Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Caso Aiazzone, tra una settimana si decide sul fallimento; legali Adico disponibili mercoledì per ogni informazione

(Mestre, 9 aprile 2011) Conto alla rovescia per arrivare a un primo punto fermo sulla vicenda del mobilificio Aiazzone-Panmedia, che ha lasciato senza mobili e con rate a tre zeri da pagare migliaia di persone in tutta Italia, centinaia solo in provincia di Venezia. Un caso che l’Adico di Mestre conosce molto bene e sta monitorando giorno per giorno, continuando a raccogliere le richieste di aiuto dei tanti truffati in attesa di procedere con la class action. E l’avvocato che segue la questione è a disposizione di tutti coloro che vogliano informazioni e delucidazioni mercoledì 13 aprile dalle 15 alle 18 in via Volturno 33 o al numero 041.5349637.

A distanza di un mese dalla proposta di istanza di fallimento promossa da via Volturno, le persone che hanno chiesto assistenza legale sono circa 80, il 25% delle quali ha dato disponibilità ad aderire all’azione collettiva. Nel frattempo gli sviluppi giudiziari del crack Panmedia hanno cambiato le carte in tavola e complicato la situazione, e il prossimo appuntamento è per metà aprile, quando si terrà l’udienza al Tribunale fallimentare di Torino che deciderà se decretare il fallimento o se ammettere la società a procedura concorsuale alternativa (come ad esempio l’amministrazione controllata). A seconda di quello che accadrà, i legali dell’Adico si muoveranno di conseguenza. «Nel frattempo però vogliamo rassicurare i nostri associati sull’impegno che continuiamo a mettere in campo nel proseguire sulla strada più efficace per tutelare i loro diritti – puntualizza il presidente dell’Adico Carlo Garofolini – e per questo, in attesa delle decisioni del giudice, mettiamo a disposizione un pomeriggio di consulenze dedicato alla questione».

Intanto una buona notizia c’è e riguarda chi aveva acceso un finanziamento con Fiditalia e Findomestic, che nei giorni scorsi hanno acconsentito – proprio su pressione delle associazioni di difesa dei consumatori – a bloccare il pagamento delle rate future, ma solo per chi non ha mai ricevuto alcun mobile. I nomi degli acquirenti inevitabilmente verranno segnalati al Crif (il registro dei cattivi pagatori) ma con una postilla che fa specifico riferimento a questa vicenda. Gli avvocati dell’Adico sono a disposizione per dare assistenza, visto che è necessario inviare una lettera di diffida alla finanziaria.

Scarica il Comunicato Stampa

 

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico