Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Sottopasso del tram, il cantiere preoccupa 2 veneziani su 3. Timori soprattutto per i disagi alla circolazione

(Mestre, 19 febbraio 2011) La preoccupazione c’è, ma non tanto per il timore che si verifichino nuovi incidenti di percorso come quello che, due anni fa, portò al cedimento del terreno sotto i binari della stazione e quindi allo stop dei lavori. Ad angosciare 2 veneziani su 3 sono soprattutto gli inevitabili disagi per la circolazione, con traffico rallentato, possibili modifiche alla viabilità, semafori, rotatorie provvisorie e quant’altro. L’appuntamento di lunedì 21 febbraio, con la riapertura del cantiere per la realizzazione del sottopasso ferroviario del tram, è stato l’occasione per tastare il polso ai cittadini con un sondaggio realizzato dall’Adico Associazione difesa consumatori di Mestre attraverso gli iscritti alla mailing list del sito www.associazionedifesaconsumatori.it.

Al campione di 800 cittadini residenti sul territorio comunale e in provincia di Venezia è stato chiesto cosa pensassero della ripresa dei lavori per il sottopasso che consentirà al tram di collegare Favaro e Mestre con Marghera. Ben il 68% ha risposto di essere preoccupato, in quanto si tratta di un’opera delicata e il precedente del 2009 non lascia dormire sonni tranquilli: soprattutto i pendolari che utilizzano ogni giorno la tangenziale di Mestre temono per il collo di bottiglia sul cavalcavia, sia in ingresso che in uscita dalla città. Il 21% degli intervistati invece accoglie senza riserve la riapertura del cantiere, confidando nel fatto che se questo accade è perché ci sono tutte le garanzie del caso (questo soprattutto in riferimento ai problemi di due anni fa al condominio Splendid). Solo 1 cittadino su 10 ha dichiarato di non avere un’opinione in merito in quanto non si sente toccato dalla questione.

«Arrivati a questo punto è chiaro che i lavori vanno completati, sarebbere sciocco opporsi ora con questioni di principio – commenta il presidente dell’Adico di Mestre Carlo Garofolini – il tram per considerarsi un’opera compiuta e davvero utile deve collegare Favaro e Mestre a Marghera, e sarà il primo passo, ma poi si dovrà arrivare anche a Venezia. Quindi la notizia della riapertura del cantiere di via Rizzardi in questo senso è assolutamente positiva». Il presidente dell’associazione mestrina, però, auspica che nel frattempo si riducano al minimo i disagi per una città che comunque, nel frattempo, deve continuare a poter vivere senza troppi ostacoli: «La soppressione del collegamento diretto via autobus tra Favaro e Venezia ne è un esempio, perché costringe chi deve attraversare il Ponte della Libertà a effetturare un cambio che prima non c’era – ricorda Garofolini – finché il tram non sarà a pieno regime è inevitabile che queste situazioni indispettiscano gli utenti».

Ma Garofolini e gli esperti legali dell’Adico ricordano anche le centinaia di persone che si sono rivolte all’Adico per rovinose cadute sui binari e incidenti in bici per i dislivelli tra piattaforma del tram e sede stradale. Quindi colgono l’occasione per ricordare ai cittadini che vogliono conoscere i loro diritti in caso di danneggiamenti per lavori pubblici che l’ufficio di via Volturno è a loro disposizione per informazioni e assistenza.

Scarica il Comunicato Stampa

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico