Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Trasporto pubblico, anche il Comune faccia uno sforzo: subito gli abbonamenti low cost per disoccupati e precari

(Mestre, 21 marzo 2011) Abbonamenti scontati non solo per gli anziani, ma anche per i residenti disoccupati e per i lavoratori atipici. Per quelle categorie di veneziani, insomma, per i quali lo spostamento non è un optional, ma che con il bus, il tram o il vaporetto devono andare a lavoro (quando ce l’hanno) e usano i mezzi pubblici perché non possono permettersi di comprare e mantenere un’automobile.

A lanciare la proposta è l’Associazione difesa consumatori di Mestre proprio nel giorno in cui Actv e Comune di Venezia annunciano l’entrata in vigore dell’obbligo di validazione di Imob anche per gli utenti abbonati. E l’associazione di via Volturno coglie l’occasione per chiedere all’amministrazione, che impone agli utenti questo “sforzo”, un impegno ad andare incontro alle esigenze di quelle persone che sono state colpite dalla crisi ancora più duramente degli altri.

«Predisporre delle agevolazioni per gli anziani è una cosa doverosa e giustissima, ma mi chiedo se non sarebbe altrettanto doveroso pensare ad aiutare anche i ragazzi che sono senza lavoro o che hanno contratti a termine, co.co.co, co.co.pro in cui le tutele sono ridotte all’osso – spiega il presidente dell’Adico Carlo Garofolini – e che non essendo lavoratori dipendenti non possono acquistare l’abbonamento scontato. Persone che spesso abitano in periferia per risparmiare e non hanno ferie o malattie pagate, e che quindi si muovono per la città anche 7 giorni su 7: mi chiedo invece quanti over 75enni fanno lo stesso utilizzo quotidiano del mezzo pubblico».

L’Adico con questo non intende certo avviare una crociata anti-esenzione per gli anziani, tutt’altro: le tutele vanno allargate anche ad altre fasce di residenti. «Ricordo che l’anno scorso, quando l’assessore ai Trasporti Ugo Bergamo annunciò i nuovi aumenti tariffari e la progressiva riduzione dello sconto sui tagliandi mensili per i dipendenti, garantì che l’amministrazione avrebbe però studiato agevolazioni almeno per i lavoratori atipici. Capiamo che in tempi di bilanci magri è più facile tagliare i servizi che predisporne di nuovi, ma proprio perché la crisi continua a colpire duramente le tasche dei veneziani, soprattutto quelli con basi meno solide, lanciamo questo appello alla giunta e al consiglio comunale perché quell’impegno non cada nel dimenticatoio».

Scarica il Comunicato Stampa

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico