Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

FIRMATO L’ACCORDO CON L’INPS, I CAF ASSICURANO I SERVIZI GRATUITI PER L’ISEE

Con la firma dell’accordo quadro tra Inps e Consulta nazionale dei Caf è stata revocata la sospensione del servizio Isee. I Caf avevano ricevuto la solidarietà, manifestata anche attraverso il #Cafday, ma anche raccolto la preoccupazione di coloro che avrebbero subito un danno economico. In particolare, le fasce più deboli. La disponibilità dell’Inps ad aumentare di sei milioni di euro il plafond di spesa per l’attività Isee e quella dei Caf ad accettare una tariffa comunque inferiore al costo sostenuto, proprio per la funzione sociale attribuita a questo strumento, permette di mantenere il servizio gratuito verso i richiedenti Isee.

«La firma dell’accordo quadro tra Inps e Consulta nazionale dei Caf ha permesso di arrivare alla revoca della sospensione di un servizio, Isee, molto attesa dai cittadini». Lo si legge in una nota della Consulta dei Centri di assistenza fiscale che «in tutta Italia avevano ricevuto unasignificativa espressione di solidarietà, manifestata anche attraverso il#Cafday, iniziativa promossa lo scorso 10 maggio dalla Consulta dei Caf, ma anche raccolto la preoccupazione di coloro che avrebbero subito, oltre a un’ingiustizia, un notevole danno economico». Anche sulla spinta di questa solidarietà, che lega gli stessi operatori dei Caf ai cittadini, la Consulta nazionale «si è impegnata fino in fondo insieme all’Inps, nella ricerca di soluzioni reali. La disponibilità dell’Istituto di previdenza sociale ad aumentare di sei milioni di euro il plafond di spesa per l’attività Isee e quella dei Caf ad accettare una tariffa comunque inferiore al costo sostenuto, proprio per la funzione sociale attribuita a questo strumento,permette di mantenere il servizio gratuito verso i richiedenti Isee». I Caf, che fino ad oggi non hanno mai sospeso il servizio, «continueranno a fornirlo con la vicinanza e l’assistenza necessarie, in tutto il Paese», si legge infine.
Dall’Inps 82milioni di euro ai Caf per il servizio Isee
Il budget stanziato dall’Inps per il 2017 per il servizio Isee (Indicatore di situazione economica equivalente) ai Caf è di 82 milioni di euro, a fronte del quale gli stessi Centri di assistenza fiscale compileranno «circa 5,1milioni» di dichiarazioni (Dsu). A indicare i numeri, dopo la firma della nuova convezione tra Inps e Consulta dei Caf sull’Isee, è lo stesso Istituto di previdenza, sostenendo che se il servizio fosse internalizzato il costo sarebbe minore e pari a 70 milioni di euro e consentirebbe la compilazione di quasi sei milioni di dichiarazioni. Ma per svolgerlo sarebbero necessarie 1.400 assunzioni, che andrebbero autorizzate. «Per poter effettuare questa internalizzazione – conclude l’Inps – sarebbe tuttavia necessario che il Parlamento autorizzi l’Istituto a effettuare le assunzioni necessarie».

Rispondi

Ricevi un avviso via mail se ci sono nuovi commenti a questo articolo (potrai modificare o cancellare in ogni momento l'iscrizione ai commenti seguendo le indicazioni che troverai nelle mail di notifica)

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico