Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

IL BIGLIETTO E’ VALIDO, ANZI, NO. L’INCREDIBILE DISAVVENTURA DI TRE UTENTI ACTV MULTATI CON 190 EURO DOPO AVER “SUPERATO” IL PRIMO CONTROLLO. GALEOTTO IL CONFINE FRA DESE E MARCON CHE FA SCATTARE LA TARIFFA EXTRAURBANA

MESTRE. Le regole, per carità, devono essere rispettate. Ma serve il buon senso per applicarle senza risultare per certi versi scorretti. Quel buon senso che evidentemente non hanno utilizzato due controllori della linea 9 lo scorso 29 giugno, secondo la segnalazione di una socia Adico che ha voluto raccontare questa storia dai tratti paradossali. Quel giorno, infatti, verso le 10 del mattino, L.Q., munita di abbonamento urbano, assieme alla sorella e al nipote,  provvisti di biglietto, sono saliti sul 9 all’altezza di via Altinia per recarsi al Valecenter di Marcon. All’altezza di Dese due controllori hanno verificato la validità dei biglietti dei passeggeri. Fino a qui, nulla di strano. Una curva dopo, però, superato il confine di Dese e giunti nel Comune di Marcon, i due controllori hanno richiesto i biglietti a L.Q., a sua sorella e al nipote e qui è nato l’inghippo. Avendo superato il confine veneziano ed essendo entrati  nel comune di Marcon, infatti, i responsabili di Actv hanno contestato la mancanza del biglietto extraurbano. “Come ci è stato raccontato dalla nostra socia – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – la multa è stata comminata in pratica la curva dopo rispetto al primo controllo. La donna, essendo montata su un mezzo urbano, non era a conoscenza di questo passaggio alla zona extraurbana. Dal primo controllo mancava solo una fermata per il Valecenter. Naturalmente non possiamo intervenire come associazione, dato che i controllori avrebbero fatto il loro dovere. Ma la domanda sorge spontanea: dopo la prima verifica, avendo visto che i tre passeggeri avrebbero inevitabilmente superato il confine di Dese, non potevano metterli in guardia proponendo magari di acquistare sul bus un biglietto extraurbano, quello da 2,20 euro, o di integrare quello urbano, invece che multarli?”. Domanda legittima, visto che alla fine questa disattenzione è costata ai tre una sanzione totale di 190 euro.

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico