Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Il Caf che sbaglia deve risarcire il contribuente

Sia che il contribuenti compili da sè il modulo, sia che provveda a farlo il Caf, la responsabilità sull’esattezza dei conti e sulla correttezza nella compilazione dei quadri è sempre e solo del Caf. Per questo se qualcosa non funziona e se arriva un accertamento dovuto ad errori di compilazione o di calcolo, oppure se si scopre di aver pagato di più perchè il Caf non applicato tutte le detrazioni previste, si ha il diritto di essere risarciti.
Per legge, infatti tutti i Caf per poter essere abilitati ad operare debbono sottoscrive un’apposita polizza assicurativa al fine di garantire agli utenti il risarcimento dei danni eventualmente provocati dall’assistenza fiscale prestata.

478 risposte a “Il Caf che sbaglia deve risarcire il contribuente”

  1. Maurizio ha detto:

    Buongiorno,
    nel compilare la DSU per il 2019 il CAF mi ha fatto notare un possibile errore presente nella DSU inviata nel 2018 tramite loro per ottenere il bonus bebé. Dalle simulazioni risulta che in ogni caso nel 2018 sarei comunque rientrato nel limite per l’erogazione dell’assegno, anche se la DSU fosse stata inviata corretta. L’ISEE 2018 è stato validato e attestato dall’Inps nonostante il possibile errore e non ho ricevuto al momento alcuna contestazione. Il CAF non conferma né smentisce la propria responsabilità nell’errore; i documenti che avevo consegnato al Caf per la compilazione della DSU erano corretti, ma il CAF non tiene copia della documentazione. Come devo comportarmi? Grazie.

    • Adico ha detto:

      Salve, per tali questioni le conviene contattarci allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  2. Giovanni Pagano ha detto:

    Buongiorno, il caf della mia residenza ha effettuato una domanda di inabilità PM, poiché sono stato dichiarato inabile permanentemente alla navigazione il26 /10/2018.La domanda mi è stata rifiutata e l’ho ricevuta a marzo con esito :non esistono i contributi per potervi accedere. Come può essere che un caf presenti dellw domande di pensione senza calcolare prima se si può fare? Il caf mi ha sbaglito domanda e sono trascorsi 5 mesi. Come mi devo comportare? Cosa devo fare?

    • Adico ha detto:

      Salve, il Caf ha una propria assicurazione che può essere attivata in caso di errori causati da proprie responsabilità. Naturalmente bisogna valutare la vicenda. le consiglio di contattatrci allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19. Distinti saluti.

      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  3. Mirko ha detto:

    Salve. L Inps mi ha rifiutato la domanda di disoccupazione perché il CAF non ha inviato il modulo 163 che aveva avuto da me compilato e firmato dalla banca.
    Tra l altro se non chiamavo io il numero Inps neanche lo sapevo.
    Mi posso rivalere sul CAF?
    Grazie

    • Adico ha detto:

      Salve, i Caf hanno una propria assicurazione che viene attivata in primis per coprire eventuali sanzioni comminate al contribuente a causa di un errore del caf stesso. nel suo caso stiamo parlando di una richiesta risarcitoria, più complessa (perchè non è sempre facile dimostrare le responsabilità del Caf) ma non impossibile. le consiglio di contattarci allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  4. Nadia ha detto:

    Buongiorno ieri è arrivata (presso il geometra a cui ci appoggiamo per la dichiarazione dei redditi) una cartella dell’ Agenzia delle entrate della quale ci viene richiesta una somma in qua to non dovuta nel 2016.
    Il 730 l’ha compilato il geometra , questa somma la dobbiamo ridare noi o lui ?

    • Adico ha detto:

      Salve, dovrebbe valere ciò che vale con i Caf. Ovvero a lei spetta pagare la somma “indebitamente” ricevuta mentre al geometra, tramite la propria assicurazione, coprirà le spese per le sanzioni e gli eventuali interessi.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  5. Stefania ha detto:

    Salve ho presentato domanda di reddito di cittadinanza al caf il 6 marzo,e oggi mi sono resa conto che la domanda è stata respinta xke hanno sbagliato l inserimento del cognome ,per ciò io ho perso un mese di contributo e dovrò ripresentare una nuova domanda,come devo comportarmi?

    • Adico ha detto:

      Salve, credo che ci siamo già sentiti al telefono. Se avete bisogno contattateci pure allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  6. Maurizio ha detto:

    Il patronato ha sbagliato la prima domanda di pensione poi l’ha rifatta ma è passato un mese .morale della favola ho perso un mese .come posso comportarmi ? Grazie

  7. Paola ha detto:

    buongiorno, il 24/08/17 ho firmato in sede del caf licenziamento, e lo stesso caf ha portato avanti le pratiche per la Naspi. A detto del caf non avrei dovuto calcolare il preavviso. L’inps ha accettato la domanda, e mi ha retribuito due mensilità. Io ho ripreso a lavorare il 30/10/17 per cui dopo due mesi. La scorsa settimana l’inps mi ha inviato una raccomandata chiedendomi 2335€ sostenendo che ho lavorato negli 8gg dopo il licenziamento. Ho chiesto informazioni al caf, e la loro semplice risposta è stata: ” Buongiorno, potrebbe essere il preavviso.Non c’è nessun ricorso da inoltrare.
    Buona giornata.”
    Io credo che non sia così semplice, perchè ho solo un mese per pagare, nei periodi che ho lavorato non ho percepito nessuna naspi.
    Posso chiedere risarcimento al caf/sindacati?
    grazie

    • Adico ha detto:

      Salve, il Caf ha una propria assicurazione che va a coprire le spese per eventuali errori. La normativa prevede anzitutto che il Caf paghi sanzioni, more interessi per eventuali errori che hanno costretto il contribuente a restituire soldi per esempio all’Agenzia delle Entrate o all’Inps. ma si può procedere anche con una richiesta risarcitoria, anche se non è così facile farla valere se il Caf non ammette le proprie responsabilità. Vista la cifra richiesta le conviene contattarci allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.
      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  8. Giovanni M. ha detto:

    Sono andato al Caf per la pensione contributiva da ricevere in quanto ho 61 anni ed ho 43 anni e 6 mesi di contributi versati ( pensionato precoce ). Tutto ciò ho fatto redigere da un Caf di mia fiducia la richiesta all’inps della domanda di pensione contributiva, ad oggi ho appreso che l’istanza ( a quasi 2 mesi di distanza ) veniva presentata da parte del Caf come pensione di vecchiaia anziché di contribuzione, allo stato allertato sono stato all’inps e mi hanno riferito che non è un errore dovuto a loro ma bensì al Caf pertanto non riceverò i 2 mesi di pensione, come faccio per recuperare i miei soldi?? Devo rivalermi sul Caf? C’è qualche obbligo del Caf nei miei confronti?
    Grazie in anticipo

    • Adico ha detto:

      Salve, certo, deve rivalersi avviando una richiesta risarcitoria nei confronti del Caf. Le consiglio di andare prima a parlare con i referenti del Caf stesso per spiegare la situazione ( a meno che non l’abbia già fatto), fare ammettere loro le proprie responsabilità e chiedere come deve muoversi per far attivare la loro assicurazione. Se dovesse avere problemi, ci contatti allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  9. Joanluca ha detto:

    Buongiorno , e’ normale che il caf dove vado io chiede 10€ per l isee.

    • Adico ha detto:

      Salve, in teoria il servizio è gratuito quindi teoricamente non dovrebbero chiedere quei dieci euro. Poi qualcuno lo fa perchè in effetti considerando tempi, professionalità ecc., il rimborso che ricevere il Caf per ogni Isee (4 euro) è inadeguato. ma, ripeto, il servizio è gratuito.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  10. Alexandra Vulpoiu ha detto:

    Salve,
    Io ho ricevuto una lettera dall’agenzia delle entrate che è stata riscontrata un anomalia circa il 730/2016 redditi 2015 per un importo di 1254.
    Sono andata a controllare e l’anomalia sussiste, praticamente il Caf ha inserito il reddito complessivo di 14372 invece di 15625. Che cosa devo fare?

    • Adico ha detto:

      Salve, non ho capito se le è arrivata una richiesta di pagamento dall’Agenzia. Se così fosse, lei dovrà pagare la parte che teoricamente le spettava se non ci fosse stato l’errore del Caf, il Caf di contro dovrà pagare tramite la propria assicurazione eventuali sanzioni, more, interessi. Le conviene prima avvertire il Caf affinché ammetta le proprie responsabilità, poi dovrà pagare la cartella intera e infine rivalersi sul Caf stesso per la parte eccedente il capitale, ovvero, come le ho detto, per sanzioni, more, interessi.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico