Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Il Caf che sbaglia deve risarcire il contribuente

Sia che il contribuenti compili da sè il modulo, sia che provveda a farlo il Caf, la responsabilità sull’esattezza dei conti e sulla correttezza nella compilazione dei quadri è sempre e solo del Caf. Per questo se qualcosa non funziona e se arriva un accertamento dovuto ad errori di compilazione o di calcolo, oppure se si scopre di aver pagato di più perchè il Caf non applicato tutte le detrazioni previste, si ha il diritto di essere risarciti.
Per legge, infatti tutti i Caf per poter essere abilitati ad operare debbono sottoscrive un’apposita polizza assicurativa al fine di garantire agli utenti il risarcimento dei danni eventualmente provocati dall’assistenza fiscale prestata.

281 risposte a “Il Caf che sbaglia deve risarcire il contribuente”

  1. daniele casamenti ha detto:

    Nella dichiarazione del 2012 per redditi 2012, il caf ha sbagliato alcuni conteggi. In pratica mi hanno detratto 2000 euro che invece dovevo al fisco. Oggi gennaio 2015 l’Agenzia delle Entrate mi richiede tale somma con interessi e sanzioni. Il CAF alle mie richieste di spiegazioni, mi ha confermato l’errore da parte loro, quindi si dichiara disponibile alla restituzione dei soli interessi e sanzioni. Per il pagamento dei 2000 euro invece devo provvedere io.
    Domanda: è giusto quello che mi dice il CAF? Oppure sono loro che devono pagare il tutto? Visto il disagio enorme che mi hanno arrecato?

  2. EMANUELA ha detto:

    Buongiorno,
    nel 2012 mi sono appoggiata ad un CAF per la compilazione del 730/12. Ora scopro, dopo controllo dell’Agenzia delle Entrate, che hanno commesso un errore; da loro stessi ammesso.
    Mi dicono che mi rimborseranno solo le sanzioni.
    Non essendo assolutamente d’accordo, poichè mi sono rivolta ad un CAF per avere un servizio che ho pagato € 80,00, come mi devo muovere per ottenere il rimborso di quanto mi sta chiedendo indietro l’Agenzia delle Entrate??
    Ringrazio anticipatamente per il cortese riscontro, porgo cordiali saluti.
    Emanuela

  3. Marcello Fontana ha detto:

    Ho chiesto un appuntamento all’INPS in data di settembre 2014 per sapere se avevo i requisiti per andare in pensione, dopo alcuni giorni l’INPS mi contatta telefonicamente e mi chiede il motivo della richiesta ed io come su detto confermo il motivo.
    L’impiegata mi dice al telefono che stando alle sue verifiche io avevo i requisiti necessari già dal 2011 , e quindi senza che ci impegnassimo ad incontrarci mi avrebbe inviato al mio indirizzo mail tutta la documentazione che mi riguardava poi era sufficiente andare presso un CAF per fare la richiesta di pensionamento.
    Quindi come consigliato e dato che contemporaneamente anche mia moglie doveva guardare la sua situazione siamo andati insieme.L’impiegata del CAF prima controlla la situazione di mia moglie e poi le da le seguenti istruzioni “presenti domanda di dimissioni poi me la riporti accettata e siglata dal suo datore di lavoro e invierò subito la richiesta di pensionamento”.
    Subito dopo visiona la mia situazione contributiva e mi dice “anche lei a raggiunto i requisiti di pensionamento in qualsiasi data decida di andare in pensione”.
    In quel momento io dovevo subire due interventi chirurgici di una certa importanza e quindi le risposi che una volta superati gli interventi che avevo programmato sarei ritornato ed avrei iniziato la pratica.
    Nel frattempo il giorno 31/12/2014 si conclude il rapporto di lavoro di mia moglie e come descritto dal CAF a metà gennaio 2015 arriva la prima pensione a mia moglie.
    Alcuni giorni prima avendo definito tutti gli interventi che avevo programmato mi sono ripresentato presso il CAF ed ho riformulato di verificare i miei requisiti perchè avevo intenzione di andare in pensione l’impiegata mi ripete lo stesso discorso che aveva fatto a mia moglie”presenti lettera di dimissioni e me la riporti controfirmata dal suo datore di lavoro e presenteremo la pratica all’INPS”.
    Per cui il 20 gennaio 2015 presnto le mie dimissioni inviandole tramite raccomandata alla mia azienda e porto al CAF la ricevuta della raccomandata e lo stesso invia la pratica all’INPS.
    il giorno 23 febbraio 2015 attraverso la mia mail pec l’INPS mi comunica il rifiuto della mia pensione.Per cui oggi a 63 anni mi ritrovo disoccupato e con nessuna prospettiva di essere riassunto.
    Volevo sapere su chi io mi posso rivalere premetto che l’INPS in tutte le comunicazioni mi dice che posso rivolgermi al CAF per presentare domanda di pensione.

  4. cannas alfredo ha detto:

    nel maggio 2012 il patronato presenta la mia domanda di pensione all’inps. La domanda è compilata in modo incompleto anche se contiene tutti i documenti. L’inps sbaglia la pratica e quando si accorgono sono passati tre mesi e mi comunicano a voce che perdo sei mesi di pensione e devo ripresentare la domanda. A settembre presento ricorso e a dicembre 2013 mi comunicano a voce che ho vinto il ricorso. Siamo a marzo 2015 e non ho ancora ricevuto il dovuto.DOMANDA: cosa mi consigliate di chiedere? e quanto tempo mi resta ancora onde evitare la prescrizione? GRAZIE

  5. Saber ha detto:

    Il caaf Cgil mi ha sbagliato il calcol del 730/2008 e dopo 5 anni si scopri che ce un errori perchè ho pagato 1050 euro in più nella dechiarazione 730, l’agenzia delle entrate mi ha mandato una raccomandata dove dicono che sono passati 4 anni di termine e non possono rimborssaremi, il caaf cerca di fare finta, sono andato all’ufficcio consumatori e niente, allora per favore a chi devo rivolgere. e a chi avvocato competente
    grazie

  6. Simone ha detto:

    Salve io e la mia famiglia siamo andati al caf per fare la dichiarazione dei redditi per pagare la mia università, abbiamo portato tutti i documenti e ci hanno detto che se ci fossero stati problemi ci avrebbero chiamato loro..siamo andati due volte di persona per assicurarci che tutto fosse apposto..la loro risposta è stata :se non l abbiamo chiamata è tutto a posto,
    morale della favola si sono accorti a pochi giorni della scadenza che un modulo non era giusto e ora devo pagare la massima tassa dell università per colpa loro.posso richiedere il risarcimento?
    Grazie

  7. Nicola ha detto:

    Buongiorno, il CAF che mi ha compilato il 730/2014 non lo ha inviato al l’agenzia delle entrate. Non ho avuto rimborso (450€). Lo studio pretende la ricevuta del pagamento del 730 stesso che non trovo.. Cosa posso fare? Può subentrare un’associazione per risarcirmi? A chi mi rivolgo?
    Grazie in anticipo, e’ urgente.

  8. Anna ha detto:

    Salve
    io è la mia famiglia abbiamo lo stesso problema. Da anni che i miei genitori si recavano a fare l unico da questa gente incompetente e da allora è iniziato in nostro incubo non capisco cosa combinavano che nn dichiaravano dei redditi di mio padre che ogni anno ci arrivano cartelle dall ufficio dell entrate ma di notte dai 2.500 euro ai 4 Mila sta diventando tutto incontrollabile. L ultima cartella è arrivata una settimana fa’. Io vorrei denunciarli solo che un avvocato che io conosco mi ha detto che non possiamo fare nulla xché i furbi non ci hanno mai lasciato una ricevuta. Ma come e possibile?? Che noi stiamo pagando i loro errori se nn sono capaci di lavorare che stessero a casa anziché rovinare le persone. E possibile che io nn possa fare nulla??.

  9. Donatella ha detto:

    Nel 2010 ho ristrutturato una casa in montagna e nel 2011 abbiamo presentato al CAF i documenti relativi alle spese sostenute, che sono stati accettati. Nel 2012 abbiamo ripresentato gli stessi documenti che NON sono stati accettati perchè i pagamenti non erano stati effettuati nella forma corretta (modulo bancario specifico per le ristrutturazioni).
    Nel 2014 la Agenzia delle Entrate ha emesso una cartella per erratadocumentazione, chiedendo il rimborso più gli interessi…
    Abbiamo quindi perso il diritto alle detrazioni.
    Se fossimo stati avvertiti nel 2011, potevamo ancora rifare i pagamenti nella forma corretta.
    Il CAF non ne vuole sapere: ha pagato solo gli interessi della rata rimborsata per errore, ma la cifra in gioco è ben superiore!

  10. Francesco ha detto:

    Salve oggi sono andato a fare il 730 al CAF e con mia sorpresa sono venuto a conoscenza che il CAF negli anni passati mi ha sempre conteggiato la franchigia sugli scontrini dei medicinali pur io essendo esente per la legge 104.Loro mi dicono che non mi verra’ restituito tutto.Ma non sono loro responsabili di questi errori.Che posso fare?.Grazie

  11. Alex ha detto:

    Il Caf fino all’anno scorso è tenuto a rimborsare solo interessi e sanzioni ai contribuenti, mentre la cifra indebitamente rimborsata deve essere a carico del Caf. Questo perchè le assicurazioni dei Caf coprono solo il danno cagionato (interessi e sanzioni) e non tutta la somma che deve essere restituita (giustamente aggiungerei, perchè quando c’è un incidente d’auto l’assicurazione copre solo il danno, non certo l’intero costo di un’auto nuova!).
    Purtroppo gli errori avvengono, bisognerebbe controllare ciò che si firma (la dichiarazione dei redditi l’avete firmata e sottoscritta, in fondo, incluse le autocertificazioni).

  12. Tiziana mauri ha detto:

    Nella dichiarazione dei redditi relativi al 2011 mia figlia ha avuto spese mediche per 11.000 tutto documentato .in questi giorni sistemando tutti i 730 in vista di un trasloco e controllando ho notato che il rimborso era di 813.00 è corretto? Ringrazio anticipatamente Tiziana mauri

  13. Vito Schena ha detto:

    Buonasera, sono un contribuente in pensione da circa 4 anni, nel lontano 2011 ho presentato al Caf il Cud del 2010 della mia ex azienda per compilare e presentare il mod. 730 oggi dopo circa 5 anni ricevo un accertamento dallea Agenzia delle entratebdi Brindisi cu mi si chiede un versamento di Euro 2700,00 circa perchò erroneamente il Caf non ha considerato qualche una tantum che la mia ex azienda ha elargito con busta paga omettendo di tassarla con tassazione separata, visto che superavo di poco i euro 35000,00. di chi è la colpa ? perchè il fisco si rivolge al contribuente e non al Caf quale ha commesso l’errore di compilazione? il Caf dovrebbe essere Assicurato con polizza da tamponare i loro errori? Grazie attendo una risposta.

  14. Vito Schena ha detto:

    il Caf sbaglia nel 2011 con dichiarazioni del 2010 chi paga?

  15. Denise ha detto:

    BUONGIORNO, IL CAF HA PROVVEDUTO A FARMI LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E’ STATO ESPRESSAMENTE RICHIESTO CON TANTO DI DICHIARAZIONE SCRITTA DI NON PAGARE GLI ACCONTI IRPEF DEL PROSSIMO ANNO RELATIVO AGLI AFFITTI DAL MOMENTO CHE L’ALLOGGIO E’ SFITTO DA FEBBRAIO 2015 (DOCUMENTATO CON LA CANCELLAZIONE DEL CONTRATTO D’AFFITTO FATTO ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE) MI DANNO IL MODULO DA CONTROLLARE E DA FIRMARE, VEDENDO CHE CI SONO GLI ACCONTI IRPEF MOLTO ALTI CHIAMO PER CHIEDERE SPIEGAZIONI MI RISPONDONO MI DISPIACE MA NON POSSIAMO PIU’ FARE NULLA, MA TANTO SI PUO’ CHIEDERE IL RIMBORSO NON LI PERDE. MA CAVOLI TI HO CHIESTO DI NON FARMELI PAGARE TI HO DOCUMENTATO CHE NON HO ENTRATE D’AFFITTO PER IL PROSSIMO ANNO I SOLDI A ME CHI LI DA’ PER PAGARLI SE NON HO ENTRATE!!!!!!!!! ORA CHE FACCIO?

  16. graziella ha detto:

    Buongiorno ho fatto richiesta al CAF x fare 730 di mia madre,mio figlio e un congiunto x me e mio marito.
    Ho portato tutta la documentazione a metà maggio.
    Loro il 14 luglio , dopo ripetuti solleciti telefonici, mi dicono che sono pronti e posso andare a firmare.
    Il 14/7 vado e mi accorgo che sono tutti e 3 sbagliati.
    Mancano completamente detrazioni x ristrutturazione, assicurazione vita, etc.
    Faccio presente la cosa ma loro mi dicono dopo 1 settimana di solleciti che non possono piu’ fare nulla se non piu’ avanti nel tempo facendo un’integrazione al 730.
    A conti fatti mancando queste voci in totale io non potro’ avere il rimborso di circa 5000 euro e non sanno dirmi come e quando potro’ avere tale cifra.
    Come posso muovermi?
    Posso chiedere i danni anche che non e’ una piccola cifra .
    Grazie per una vostra risposta

  17. carmela ha detto:

    Bongiorno ieri mi reco al caf x ritirare la dichiarazione dei redditi non mi convinceva il rimborso che doveva avere il mio compagno faccio un controllo confrontando la dichiarazione del 2014 mi rendo conto che non hanno sbarrato la casella del figlio a carico così mi trovo a non percepire quasi 700 euro cosa devo fare ? Urgente grazie

  18. Maria ha detto:

    Mi sono accorta che nella dichiarazione dell anno scorso e precedente mi manca la detrazzione dell assicurazione sulla vita che sono sicura di avere dato ma non c e traccia nei documenti consegnati…calcolando che l ho dal 2008 e negl altri anni che mi é stato fatto l assicurazione c e
    Posso fare qualcosa….

  19. Emanuela ha detto:

    Nel maggio 2015 ho presentato il 730 tramite caf che non ha tenuto conto dell’adesione alla cedolare secca per un contratto di locazione né dell’adesione del Comune in cui è ubicato l’immobile locato all’accordo territoriale per la Legge 431/1998 (detrazioni per i Comuni ad alta densità di abitativa).
    Sono tornata al caf che mi ha proposto di fare l’integrazione al 730 entro il 20.10.2015. Mi correggerebbero la cedolare secca, ma non l’ulteriore detrazione dovuta per il contratto a canone concordato per i comuni ad alta densità abitativa. Questo a causa del fatto che il loro programma non riconosce il Comune in questione come Comune ad alta densità abitativa e non prende il codice relativo. Cosa mi consigliate di fare? Andare a un altro Caf? Accontentarmi per il momento del solo rimborso per la cedolare secca e rinviare il resto al prossimo anno per avere più tempo per organizzarmi? Cosa altro?

  20. Ilaria ha detto:

    Salve, quest’anno il caf mi ha fatto compilare un modello per il sostegno al reddito errato, l’inps da parte sua non ha risposto nei termini per poter procedere ad un ricorso. Allo sportello inps mi hanno fatto fare una autocertificazione per richiedere la disoccupazione tramite altro modello specificando la causa come “errore del caf”.
    In caso non ricevessi liquidazione del sostegno posso rivalermi sul caf?

    Grazie
    Ilaria

  21. maurizio pugliese ha detto:

    Buongiorno
    Nell’anno 2011 redditi 2010 è stato compilato modello unico a causa del decesso di mio suocero.
    Quest’anno (2015) l’Agenzia delle Entrate tramite Equitalia, ha invitato mia moglie a pagare la cifra di 3.166,00 euro, comprese sanzioni e interessi, perchè il modello unico risultava errato. Sono andato al caf dove è stato compilato chiedendo un risarcimento e mi è stato risposto che per il modello unico in caf non era coperto da assicurazione perchè non obbligatorio, mentre lo era solo per la compilazione del modello 730.
    Vorrei sapere se quello che mi è stato risposto è vero.
    Grazie
    Maurizio

  22. fiorenza ha detto:

    Buongiorno,nel 2013ho presentato al caf mid. 730/2012 pagando 75€ anticipati.
    A novembre 2015 mi e arrivata cartella Ag. delle entrate perché il 730 era sbagliato. Hanno messo il figlio a carico al 100% sia a me che al mio convivente (padre del figlio) anche se nel cud non era segnato!
    Io capisco che i soldi che a su tempo ho ricevuto io erroneamente ora li devo rendere io (circa 330€), ma la sanzione e gli interessi spettano al caf (circa100€), loro dicono di no. Cosa posso fare?
    Fiorenza

  23. maria grazia ha detto:

    il caf nel compilare il modello 730 non ha inserito le spese mediche relative all’anno 2014. che devo fare ?

  24. Nico ha detto:

    Nella Dichiarazione 2012, 730 precompilato, controllato e vidimato dal CAF (CGL) avevo messo le cure odontoiatriche di mia moglie che ho in carico. Alcuni giorni fa, mi è arrivato un accertamento dell’Agenzia delle entrate in cui mi chiedeva tutta la documentazione di quell’anno. La mandai con R/R. Oggi sulla mia posta elettronica, da Equitalia mi è arrivato un avviso di pagamento che hanno inviato al mio Comune di appartenenza. In questo documento, c’è un allegato che si apre solo con Windows mentre io ho il Mac, quindi non possibile aprirlo. Ho telefonato in Comune, per chiarimenti, mi è stato detto che devo recarmi da loro per prendere questa comunicazione. Non sono detraibili le spese odontoiatricche della moglie a carico? se è cosi perrche il CAF le ha messe? Chi risponde? Dovro’ rimborsare il Fisco?
    La comunicazione si riferisce al:
    Art. 25 D:P.R: 21/05/72,n.156 e successive modifiche- Art.25 D:P:R:. 21/05/1772, .700,Art. 145 c.p.c. Grazie e cordialita’

  25. Salve- Vorrei esporvi il mio problema :nel novembre 2015 L agenzia delle entrate per il 730 del 2012 mi ha recapitato un f24 di 728,00 euro,di cui 568,00 imposta da versare 113,60 per sanzione 46,02 per interessi.Il CAF per errore mi ha messo a carico un familiare (da considerare che sono sposati da oltre 10 anni e quidi hanno redditi e dichiarazioni loro).Vorrei capire la richiesta da fare al CAF visto che strocono il naso grazie VINCENZO

  26. Anna ha detto:

    Salve questo è il 3 anno di seguito che a dicembre riceviamo una ulteriore bolletta da pagare relativa a dei pregressi che per errore del comune nei confronti dei caf quando è stato calcolato ICI. Mi spiego meglio il comune aveva approvato il 7×1000 mentre i caf avevano il 6×1000. Quindi alla soglia della prescrizione abbiamo avuto da pagare il residuo. Ma non è tanto questo ma quanto il fatto che dobbiamo pagare oltre alla cifra anche le more maturate in 5 anni ritardo nei conteggi che dipende dal comune e non certo da noi. Quindi io invece di pagare 105 euro ne devo pagare 166 e come me i tre quarti dei cittadini biscegliesi. Mi chiedo non c’è nulla da fare? Possiamo rifiutarci di pagare? Attendo ansiosamente notizie e ringrazio anticipatamente

  27. sonia ha detto:

    Buonasera,
    A novembre mi reco ad un caf per effettuare l’isee, ma per ben tre volte il caf sbaglia dei dati sulla comoilazione effettuando tre richieste isee..tra una correzione e l’altra chiesi al caf se questo porta la scadenza per la richiesta dei voucher beby sitting, rispose di no..oggi 13/01/2016 vedo che isee corretto è arrivato e provo ad inserire da sola la domanda per i voucher, avendo il pin dispositivo, ma il sito inps dice che il bando è scaduto, infatti scadeva nel 2015. Ora a chi chiedo il risarcimento per tale inadempienza? Il caf è colpevole?

  28. corrado ha detto:

    Buongiorno.
    Godevo di detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione in dieci rate. Ho ceduto la mia metà di casa alla mia ex moglie e, consapevole di non poter più godere delle detrazioni, non le ho richieste. Consegnato il modello, a distanza di giorni il caf mi chiama dicendo che l’agenzia delle entrate ha rimandato indietro il tutto poiché manca la rata della ristrutturazione. Faccio notare che, a mio parere, non ne ho diritto, ma il caf mi dice di metterla perchè così com’è non me l’accettano.
    Ho verificato, non ne avevo diritto. Cosa devo fare ora? arrabbiarmi con chi?

  29. manuela ha detto:

    Salve io non sono riuscita ad inviare la dsu dell’università entro il 30/12/2015, ma ne avevo una compilata di marzo 2015 però non adatta per le prestazioni universitarie. È stata disposta una proroga dall inps x i rettificativi isee 2013/2014 fino al 31/01/2016. Il caf dal quale ho inviato la dsu di marzo 2015 non idonea x le prestazioni universitarie si rifiuta di inviare il rettificativo all inps. Cosa posso fare?

  30. vincenzo ha detto:

    Buongiorno, Le volevo porre il mio problema.In pensione DIRETTA EX INPDAP dal 2014, mi trovo nel 2016 a dover rimborsare l’IRPEF per familiari a carico del 2015. Mi sono recato all’inps, il quale l’addetto non ha saputo darmi una spiegazione logica.Ora le chiedo, considerato che si tratta di un errore madornale e che da gennai ad aprile, saranno detratta 500 euro mensili,creandomi non pochi problemi economici,vorrei sapere se rivolgendomi ad un legale,avrei diritto al risarcimento del danno che per colpa dell’inps sto’ subendo.
    In attesa,distinti saluti

  31. Francesca ha detto:

    Buongiorno,
    Purtroppo mi ritrovo nella situazione di alcuni di voi nel senso che mi sono rivolta ad un caf per modelli 730 anno imposta 2013. Purtroppo hanno sbagliato a compilarlo per cui ho ricevuto una multa da parte dell’Agenzia delle entrate.
    Il pagamento della multa mi è stato suddiviso in tre rate; dopo il pagamento della prima ho.mandato una mail e una raccomandata con ricevuta di ritorno al caf con multa, modulo di suddivisione pagamento con.relative scadenze e pagamento prima rata.
    Oltre al fatto che io credo che la multa doveva essere pagata da loro per intero visto il disagio (senza contare che.mi.hanno.sbagliato anche quello relativo all anno di imposta 2014 in cui ero a credito e sto ancora aspettando si ricevere i soldi), non vogliono neanche pagarmi gli interessi fino a quando non ricevono il pagamento di tutte le rate.
    Come devo comportarmi? E giusto che mi paghino solo.gli interessi e dopo che io ho pagato tutto?
    Grazie

  32. Luciana ha detto:

    Buon giorno nel modulo idee del 2015 compilato dal CAF mi hanno inserito due fabbricati del valore di 40.000 euro che io e nessuno nella mia famiglia possiede in una città che non so nemmeno dov’è cosi quando a ottobre (diventata mamma)ho presentato l’isee per il bonus bebè me l hanno rifiutato perché troppo alto ,per forza mi hanno inserito fabbricati inventati cosi io per cinque mesi ho perso il diritto ,posso chiedere di essere risarcita?

  33. tatiana baldo ha detto:

    Buongiorno! A fine settembre è nata mia figlia e ad inizio novembre ho fatto la richiesta del bonus bebè appoggiandomi ad un Caf….ad oggi i soldi non sono ancora arrivati e l’impiegato che ha compilato ed inoltrato la domanda si è accorto stamattina di aver inserito in codice fiscale di mia figlia in modo errato….quando ho chiesto do sistemare la faccenda, mi ha risposto che dovremmo fare una nuova domanda che però partirà da marzo! Non lo trovo giusto!!!! X un suo errore ci devo rimettere io??? Posso oppormi e chiedere un risarcimento della cifra che a andrei a perdere?
    Grazie mille

  34. Nunzio ha detto:

    Salve,il caf a cui mi sono rivolto per presentare la domanda per la naspi mi ha fatto perdere il diritto a percepirla , chi paga?

  35. Nunzio ha detto:

    Salve , il caf a cui mi sono rivolto per presentare la domanda per la naspi , non mi ha presentato la domanda , facendomela perdere , che responsabilità ha?

  36. Denise ha detto:

    Ho fatto la domanda di mobilita tre anni fa ma purtroppo non ho preso neanche un euro perche il commercialista del CAF purtroppo l’ha inviata in ritardi era una mobilita in deroga ho avuto un danno enorme a chi posso rivolgermi ringrazio in anticipo

  37. filomeno ha detto:

    carissimo ciro il caf dove vado da tanti anni mi ha sbagliato il mod isee a mia figlia per ben 2 anni ed a preso 2 borse di studio ora devo restituire tutto con gli interessi di 8.000 € e loro cosa mi dicono? che non e colpa loro ma dell inps che non richiedeva il dato del patrimonio mobiliare e una cosa INGIUSTA !! IO LAVORO DA MATTINA FINO A SERA PER MANDARE AVANTI LA BARACCCA E VOI VE NE USCITE COSI

  38. Cesare ha detto:

    Nel caso il Caf sbaglia la compilazione del numero di legge della settima salvaguardia?

  39. giovanna ha detto:

    buongiorno, il CAF mi ha sbagliato il modello ISEE 2015, ormai scaduto il 15 gennaio. io lo avevo firmato in buona fede, ovviamente non sapendo nemmeno come si compilasse e mi sono insospettita solo vedendo quantoi fosse più basso il nuovo ISEE 2016. ho avuto per questo un danno di almeno 300 euro in scontistiche scolastiche.
    adesso l’inps dice di rivalermi sul caf e il caf dice che l’isee è una autocertifcazione mia. e loro quindi che ruolo avrebbero secondo voi?

    non mi dovrebbero riconoscere dei danni se riesco a certificarli in qualche modo?

    grazie mille,
    giovanna

  40. Evelyn ha detto:

    Buonasera, io ho un problema con l’ IMU, sempre calcolata dal CAF, oggi il comune mi manda un bollettino con la voce violazione tributi. Mi devo rivolgere nuovamente al CAF per un ulteriore controllo (il comune è in dissesto e cerca soldi ovunque)o avvalermi dell’ autotutela presentando istanza all’ ufficio comunale preposto? Grazie anticipatamente per la risposta e grazie per il lavoro che svolgete
    quotidianamente.

  41. francesca ha detto:

    mi sono rivolta al caf il 18 febbraio 2016 per il modello isee, ad oggi17 maggio non ho ancora in mano il documento. mancava un integrazione che ho fatto il 18 marzo, ma da lì in poi l’isee è rimasta bloccata perchè l’operatrice del caf non ha inoltrato l’integrazione all’inps. inoltre nonostante diverse mail e telefonate mi risponde solo ora dicendomi che non ricorda la pratica. inoltre mi sono accorta che ha segnato una casella sbagliata, quindi l’iseu di mia figlia riporta dati falsi. ho necessità di ottenere l’isee entro fine maggio. quale responsabilità ha l’operatrice?

  42. salvatore ha detto:

    buon giorno o ricevuto dall’ufficio delle entrate un avviso di accertamento del 2011 la quale la caf’ a fatto un errore invece dichiarare 39.850.00 a dichiarato 33.851.00 ora mi chiede un risarcimento di 2800 circa come mi devo comportare? grazie anticipatamente-

  43. di mauro antonio ha detto:

    L’anno scorso ho fatto dichiarazione redditi tramite CAF, e mi hanno rimborsato €2500, quest’anno l’Agenzia delle Entrate mi chiede indietro il rimborso fatto lo scorso anno più sanzioni. Qual è la responsabilità del CAF e chi deve pagare queste €2500 comprese le sanzioni. In caso che questa somma la dovrei pagare io, posso rateizzarla a €100 al mese

    • Adico ha detto:

      Salve,
      i Caf hanno una assicurazione che paga per gli errori commessi anche se è l’Agenzia delle Entrate chiede i soldi direttamente all’utente, il quale poi può rivalersi sul Caf stesso.Se ha necessità di chiedere una consulenza al nostro ufficio legale può contattarci allo 041-5349637, la segreteria vi spiegherà come funziona l’associazione. Per quanto riguarda la rateizzazione per quella cifra dovrebbe esserle accordata senza problemi.
      Un saluto
      Gianluca

  44. Renato Antonio ha detto:

    Nel 2015 il CAF ha provveduto alla dichiarazione ISEE
    senza avvisarmi di OMISSIONI/DIFFORMITA’ : due C/C Bancarie, con cifre di euro 0,89 ed euro 1,592,56 che le mie figlie avevano senza avermi avvisato (solo per provvedere alle spese vive di affitto etc. : come considerare patrimonio i soldi che sarebbero diventati spese ?)Se segnalato potevo rettificare come per legge. Gli importi non avrebbero modificato L’ISEE !!!
    Adesso le Università (VR per una figlia e BA per 2 non
    riconoscono il diritto alle agevolazioni.Il CAF è re_ sponsabile anche per non avermi ora assistito ?

  45. Stefano ha detto:

    Buongiorno il caf ha sbagliato un domanda di mobilita’ con licenziamento avvenuto con articoli 24 e 4 con legge 23 luglio 1991, n. 223 con aspi dopo i dodici mesi hanno interrotto il versamento e li mi sono accorto del guaio è adesso sono disperato inps mi ha detto che i tempi sono scaduti e il Caf che ha scritto quello che avevo detto io …ma non e’ così se ero in grado di risolvere da solo la mi domanda non mi sarei certo rivolto al Caf.

  46. Stefano ha detto:

    Ho perso 3 anni che avrebbero contribuito a mandarmi in pensione….

  47. Deborah ha detto:

    Gentilissimi , ho un quesito da porvi. Nell’anno 2015 a giugno mio padre ha firmato il foglio per cui dichiarava che non ero più a suo carico visto che io avevo un reddito maggiore di 2800 euro. Il caf di competenza non ha inviato la documentazione o l’ inps non ha registrato questa cosa e mi dicono che mio padre dovrebbe restituire le detrazioni da gennaio 2015 fino ad oggi. É possibile richiedere un rimborso per il danno occorso? In totale mio padre dovrebbe pagare solo per il 2015 almeno 1200 euro in piú altre 600 euro per il 2016. Non mi pare giusto visto che lui aveva firmato dichiarando che da giugno non ero più a carico suo… Grazie in anticipo se potete rispondermi.

    • Adico ha detto:

      Salve, è chiaro che bisogna analizzare il caso con attenzione e, se ritiene necessario, può contattarci allo 041.5349637 (da lun. al ven. ore 9-12.30 e 15-18.30) così le spieghiamo come funziona l’associazione e poi valuta lei se affidarsi o meno al nostro ufficio legale. In ogni caso, Il Caf ha una assicurazione ad hoc proprio in caso di errori anche se in linea di massima bisogna comunque pagare l’eventuale sanzione comminata dall’Agenzia delle Entrate per poi rivalersi sul Caf stesso.

  48. Lorenzo ha detto:

    Buongiorno, l’azienda presso qui lavoravo non mi ha consegnato il CUD, nonostante abbia fatto la richiesta in raccomandata a/r, e successivamente anche un esposto alla Guardia di Finanza.L’agenzia delle entrate non me ne rilascia copia, io dovrei fare il modello unico assumendomi la responsabilita’ delle dichiarazioni, ma non avendo ricevuto tutte le buste paga, anche queste richieste respinte,come mi devo comportare? grazie

  49. Rosalba ha detto:

    Buongiorno. Qualche anno fa ho delegato il responsabile di un Caf di Oristano a compilare e presentare la dichiarazione di successione. Ora, a distanza di anni, mi sono resa conto che nell’espletare questo compito ha commesso più errori: non ha inserito due proprietà facenti parte dell’intero lascito e attribuito al bene un valore molto alto, facendomi così pagare un’imposta di successione altissima (il 6% del suo valore, essendo nipote del de cuius). Adesso, a mie spese, devo presentare nuovamente una dichiarazione di successione integrativa. Sulla base di questi fatti potrei chiedere al caf i danni? Ringrazio chi volesse rispondere. Un saluto.

  50. Maurizio ha detto:

    Buongiorno,siccome a Luglio del 2015 è nata mia figlia,sono andato tramite Caf per presentare modello Isee e dopo di che tutte le altre domande come:bonus bebè,maternità e social card.La prima di queste elencate,fino a gennaio 2016,nn ho mai ricevuto un euro.Sono andato al Caf ripetutamente ogni mese e mi diceva sempre che era un problema di tempistica dell’Inps nei pagamenti.Non mi ha mai dato la ricevuta,chiesta più di una volta,adesso l’ Inps mi ha detto che nn ce nessuna richiesta fatta da nessun Caf nel 2015.Quindi ho perso 6 mesi di pagamenti a 160€ al mese.Come potrei fare?Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico