Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Diritto al recesso: i termini entro cui far valere il diritto

Perché un contratto sia conforme alla legge deve essere inserita in maniera ben evidente la clausola inerente il diritto di ripensamento (o recesso) – si legge nella nota dell'ADICO.
Ecco allora una serie di consigli ed informazioni utili, realizzate dagli esperti dell'ADICO, per aiutare il consumatore a comprendere correttamente ed in maniera semplice la normativa sul "recesso".
Infatti l’acquirente può recedere dal presente acquisto comunicando per iscritto all’indirizzo del professionista a mezzo lettera RACCOMANDATA A.R. entro 10 giorni lavorativi dalla firma del presente contratto (oppure con telegramma, telex, posta elettronica o fax, da confermare entro le 48 ore successive). Qualora in possesso della merce, essa dovrà essere restituita entro 10 giorni a proprie spese all’indirizzo del professionista.
La ditta, entro 30 gg. dal ricevimento del recesso dovrà restituire al consumatore tutte le somme ricevute, pena la denuncia alle Autorità amministrative.
Qualora la ditta non abbia fornito al consumatore l’informazione sul diritto di recesso oppure l’informazione non fosse stata corretta i giorni entro cui poter effettuare il recesso diventano 60.
Il venditore, può richiedere al consumatore, che ha esercitato il diritto di recesso, il pagamento delle spese accessorie purché queste siano indicate in contratto in maniera analitica.
 
Per contratti stipulati fuori dai locali commerciali (D.Lgs. n.206/05 ast. 45 e seguenti) si intende:
  1. vendite porta a porta
  2. visita del professionista al domicilio del consumatore, sul luogo di lavoro o di studio o di cura (ma solo per esigenze personali)
  3. per strada
  4. durante gite organizzate per scopi promozionali
Sono ESCLUSI dai contratti stipulati fuori dai locali commerciali
  1. Contratti di valore inferiore ai 26 euro
  2. Acquisto di beni immobili
  3. Valori mobiliari (azioni ecc…)
  4. Assicurazioni
  5. Fornitura di prodotti alimentari o bevande o di altri prodotti di uso domestico corrente consegnati a scadenze frequenti e regolari 
I TERMINI PER “RIPENSARCI”
  • 5 giorni per i fondi di investimento chiusi.
  • 7 giorni per i valori come azioni, obbligazioni, titoli di stato, fondi di investimento aperti, ecc., venduti fuori dai locali commerciali o a distanza.
  • 7 giorni per tutti i contratti stipulati per via telematica mediante l’uso della forma digitale.
  • 10 giorni lavorativi per i contratti firmati fuori dai locali commerciali (per strada, in albergo, a casa, ecc.)
  • 10 giorni lavorativi per i contratti a distanza (per corrispondenza, televisivi, via internet, per telefono, ecc.)
  • 10 giorni lavorativi per i contratti di multiproprietà , anche se firmati nella sede dell’agenzia immobiliare.
  • 14 giorni per i contratti a distanza aventi per oggetto servizi di natura bancaria, finanziaria e assicurativa.
  • 15 giorni per recedere da un contratto bancario di deposito se la banca decide una diminuzione del tasso di interesse corrisposto al cliente.
  • 30 giorni per le polizze vita acquistate a distanza
  • 60 giorni per i contratti stipulati fuori dai locali commerciali, quando sul contratto non figura alcuna informazione sul diritto di recesso, oppure l’informazione è stata data in modo non corretto (es. con carattere più piccolo oppure poco chiaro).
  • 90 giorni per acquisti fatti a seguito di un’offerta telefonica, televendita o internet, se il fornitore non ha dato tutte le informazioni sul diritto di recesso e sul prodotto.   

66 Commenti alla discussione “Diritto al recesso: i termini entro cui far valere il diritto”

  1. 30 aprile 2011 alle 14:33

    buon giorno. volevo sapere se nei dieci giorni per il recesso sono contati i sabati e domeniche anche se la ditta in questione lavora.e se posso perdere solo la caparra o di piu..anche se nel contratto non ce scritto del 30% del totale?grazie mille

  2. 28 aprile 2011 alle 14:29

    Salve
    se sono passati più dei 10giorni posso comunque chiedere il recesso oppure non ho speranze ?

  3. 31 marzo 2011 alle 22:04

    Buonasera, vi chiedo cortesemente aiuto riguardo questa questione. A novembre scorso ho firmato un contratto di acquisto di una libreria presso un negozio di mobili della mia provincia per un totale di 1.500 euro versando caparra di euro 150. Di comune accordo abbiamo stabilito di posticipare la consegna che ad oggi non è ancora stata concordata. Vi chiedo cortesemente se posso rescindere il contratto essendo intercorsi nel frattempo diversi problemi che mi impediscono l’acquisto, chiaramente perdondo solo la caparra. Grazie anticipatamente.
    Saluti.

    Daniela

  4. 8 marzo 2011 alle 08:27

    Ho acquistato una cucina al costo di 11.700 euro, con montaggio e verifica delle misure da parte dell’azienda. Dopo tale verifica si sono rese necessarie delle modifiche, dopo più di un mese e mezzo dal versamento della caparra (30%) l’arredatore mi ha chiesto 2.300 euro in più, in parte per le modifiche apportate, e in parte (pcirca 1.300 euro) perchè gli accessori d’arredo che lui aveva messo nel contratto, in realtà hanno un costo superiore a quello conteggiato. E’ possibile disdire il contratto e recuperare la caparra, dato che le condizioni iniziali non sono state rispettate?
    Grazie

  5. 4 marzo 2011 alle 20:32

    Ho acquistato un frigorifero che ho pagato in contanti.
    Quando sono rientrata a casa ho visto che il frigo (al mattino spento e non funzionate) aveva ripreso a funzionare, ho subito chiamato per sapere se potevo recedere dall’acquisto e se potevo avere i soldi indietro, e mi hanno risposto che pottevo solo scambiare tale somma con altra merce. E’ vero che non possono ridarmi i soldi indietro?

  6. 24 febbraio 2011 alle 17:49

    Salve il 19 febbraio 2011 ho firmato un contratto presso un istituto per fare una terapia per la caduta dei capelli il contratto non riporta alcuna dicitura che riguardi il recesso anzi sulle condizioni dello stesso c’è scritto ” irrevocabile” per cause non previste non credo di poter far fronte a quella spesa e mi trovo vincolata in questa situazione sapete dirmi se posso chiedere il recesso oppure no?

  7. 24 febbraio 2011 alle 07:49

    buongiorno! ad ottobre ho firmato un contratto con una dita di arredamenti per aprire un attivita’….ho gia’ pagato il 60% e ora che dovrebbe fare la consegna dei mobili per poter aprire, il proprietario di quella dita vuole ancora una somma che piu’ o meno si arriva a pagare l’80%…nel contratto scrive che la restante 30% va pagata entro 90 giorni! posso fare qualcosa? grazie

  8. 15 febbraio 2011 alle 11:23

    Buongiorno,

    mi trovo nella stessa situazione e vorrei rescindere dal contratto. Oggi è l’ottavo giorno. POsso fare qualche cosa?? Grazie mille per una gentile risposta.

  9. 9 febbraio 2011 alle 20:48

    salve nel mese di settembre ho sottoscritto un contratto con un rapresentante di installazioni di pannelli solari,ma in gennaio ho avuto dei problemi familiari ed economici.ho inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno di disdetta del contratto,in febbraio ho ricevuto una raccomandata dalla ditta dove mi spiegava che sono pssati i dieci giorni per recedere il contratto per cui dobbiamo effetuare il montaggio. posso fare qualcosa grazie

  10. 9 febbraio 2011 alle 20:47

    salve nel mese di settembre ho sottoscritto un contratto con un rapresentante di installazioni di pannelli solari,ma in gennaio ho avuto dei problemi familiari ed economici.ho inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno di disdetta del contratto,in febbraio ho ricevuto una raccomandata dalla ditta dove mi spiegava che sono pssati i dieci giorni per recedere il contratto per cui dobbiamo effetuare il montaggio. posso fare qualcosa grazzie

Rispondi

Ricevi un avviso via mail se ci sono nuovi commenti a questo articolo (potrai modificare o cancellare in ogni momento l'iscrizione ai commenti seguendo le indicazioni che troverai nelle mail di notifica)

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.


Oppure iscriviti senza commentare.

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Patrocinio Gratuito
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

VIDEO

Tutti i video di Carlo Garofolini, Presidente di Adico