Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

“LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA SUI CELLULARI E’ LEGITTIMA”.. ADICO FA CHIAREZZA SU UNA QUESTIONE SEMPRE PIU’ DIBATTUTA

Sono tantissime le persone che, soprattutto in questo periodo, si rivolgono alla nostra associazione per chiedere lumi riguardo la tassa di concessione governativa sui telefoni cellulari, sia aziendali che privati. Anche perché nel 2011 proprio la nostra associazione aveva ottenuto per un proprio socio una storica sentenza che dichiarava appunto illegittima la tassa.

Quel giudizio aveva aperto le strade alle richieste di rimborsi e di esenzioni da parte dei possessori di un abbonamento del telefono cellulare e alla .

Dopo varie peripezie, però, il 2 maggio 2014 è arrivato il verdetto definitivo dalle sezioni unite civili della Cassazione che ha dichiarato legittima la tassa governativa sui cellulari (sentenza numero 9560).

L’importo della TCG sui cellulari è diversificato fra la clientela aziendale e quella privata: la prima categoria, che include chi lavora per una società per azioni o un’azienda, ma soprattutto chi lavora per enti locali come la Regione o il Comune,. è tenuta a pagare 12,91 euro al mese, mentre i secondi devono sborsare  mensilmente 5 euro e 16 centesimi. Quella dovuta dalle aziende può essere dedotta fino a un importo pari all’ 80%.

La tassa sui cellulari, come detto, è addebitata solo a chi abbia un abbonamento, quindi di fatto a chi paghi un canone e non a chi utilizzi le “ricaricabili”. Quasi sempre questa tassa è inclusa nel canone mensile dell’abbonamento, ecco perché in molti ne ne conoscono l’esistenza. Tra l’altro recentemente la Cassazione ha dichiarato legittima anche la TCG per gli Enti locali.

“Dopo la storica sentenza che ci ha visti protagonisti – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – ora la tassa di concessione governativa sui cellulari è ancora considerata legittima e la cosa ci appare vergognosa. Infatti era stata introdotta per la prima volta sui cellulari nel 1995, perché a quel tempo il telefonino era considerato un bene di lusso. Ora che è invece un mezzo diffuso ovunque, i privati non dovrebbero pagarla. Ma naturalmente in questo modo Lo Stato, oltre a tartassare il cittadino con ogni genere di balzello, recupera ancora una volta risorse facendo leva sui nuovi bisogni dellla gente”.

 

3 Commenti alla discussione ““LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA SUI CELLULARI E’ LEGITTIMA”.. ADICO FA CHIAREZZA SU UNA QUESTIONE SEMPRE PIU’ DIBATTUTA”

  1. 29 agosto 2016 alle 13:00

    La tassa di concessione governativa ha termini di decadizione?Fino a quando l’agenzia delle entrate può richiederla?Ho letto che erano 3 gli anni vero o falso?Grazie

    • 30 agosto 2016 alle 15:25

      Salve, in risposta le riporto un passaggio tratto dal sito http://www.tasse-fisco.com che spiega molto bene la questione.

      Sono previste sanzioni amministrative pecuniarie qualora le autorità competenti accertino un mancato pagamento.
      Tuttavia, l’accertamento deve avvenire entro tre anni dal mancato pagamento altrimenti cade in prescrizione e nulla è più dovuto. A tal fine potete consultare la tabella sulla prescrizione della cartella esattoriale in cui troverete riepilogate le tabelle per la verifiche del calcolo della prescrizione ed eventualmente come si fa a non pagarla.
      Distinti saluti

  2. 16 giugno 2016 alle 16:06

    Vergognosa la tassa? Perché l’unico paese al mondo dove (per i fornitori di telefonia ovviamente) il mese dura 28 giorni e non 30 o 31 non vi sembra vergognoso???
    Sul sito Vodafone si ingegnano ogni volta a coniare dei termini nuovi per definire l’abbonamento.
    Ora non si chiama più “abbonamento” corretto in “promozione” corretto in “Offerta” ma udite, udite, si chiama “costo ricorrente”!!!
    A quando il prossimo termine per ribattezzare…”Fregatura”???
    Carlo

Rispondi

Ricevi un avviso via mail se ci sono nuovi commenti a questo articolo (potrai modificare o cancellare in ogni momento l'iscrizione ai commenti seguendo le indicazioni che troverai nelle mail di notifica)

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico