Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

LE ARRIVA A CASA UNA FATTURA DEL GAS DA MILLE EURO, PENSIONATA PADOVANA GRAZIE ALL’INTERVENTO DELL’ADICO OTTIENE L’ANNULLAMENTO DELL’INTERO IMPORTO. GAROFOLINI: “TANTI ERRORI SULLE BOLLETTE, SE VI SONO DUBBI MEGLIO CONTESTARE”.

Ricalcoli errati, conguagli inspiegabili o prescritti, tasse di importo superiore ai consumi. Sono sempre più numerose le segnalazioni e i casi di cittadini padovani che si rivolgono all’Adico per contestare bollette ritenute errate. E nella maggior parte delle vicende, tramite l’ufficio legale dell’associazione le fatture in questione vengono ridotte o annullate. Come nel caso di P.C., 77 enne pensionata residente in centro a Padova, che a maggio di quest’anno ha ricevuto da Edison una bolletta del gas di quasi mille euro (per la precisione 974,66 euro) per consumi riferiti al periodo ottobre 2010 – febbraio 2011. L’anziana, di fronte a una cifra ritenuta spropositata, ha temporeggiato e ha provato a chiedere lumi tramite i call center, senza risultato. Ad agosto, quando ha ricevuto a casa la lettera di una società di recupero crediti a cui Edison ha affidato la riscossione dell’importo, la pensionata si è rivolta all’ufficio legale dell’Adico per farsi tutelare. “In questo caso – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’associazione – ci siamo trovati di fronte a un conguaglio che avviene quasi in modo automatico quando una persona chiude il contratto con un gestore, come aveva fatto in questo caso la nostra socia. Da quanto ci ha poi spiegato Edison, il ricalcolo e quindi il conguaglio è maturato in seguito alla comunicazione delle letture da parte del distributore locale Acegas-Aps spa. Analizzando il caso, non è stato necessario richiedere un nuovo calcolo della fattura, dato che la bolletta era riferita a consumi di oltre cinque anni fa, quindi prescritti”. Con una nota dello scorso 4 novembre, dunque, Edison ha risposto ad Adico confermando che, in merito alla fattura in questione, “abbiamo provveduto a emettere una nota di credito a favore della signora di 974,66 euro che ha compensato totalmente la bolletta precedente”. I problemi con le fatture di energia elettrica e soprattutto gas sono comunque all’ordine del giorno. “Di recente stiamo seguendo diverse persone che hanno ricevuto bollette stratosferiche per consumi del periodo settembre-ottobre 2016 – conclude Garofolini – molto spesso in concomitanza con il cambio del contatore. In più notiamo che gli importi per i consumi effettivi sono sempre inferiori a quelli per Iva e imposte varie. Insomma, si paga più di tasse che di consumi. Invitiamo tutte le persone che abbiano dubbi e perplessità sulle cifre richieste dai propri fornitori a rivolgersi alla nostra associazione. Il nostro ufficio legale, dopo aver valutato il caso, contesterà la fattura, se vi sono i presupposti. Nella maggior parte dei casi abbiamo ottenuto riduzioni o annullamenti di importi già addebitati ai nostri soci”.

Rispondi

Ricevi un avviso via mail se ci sono nuovi commenti a questo articolo (potrai modificare o cancellare in ogni momento l'iscrizione ai commenti seguendo le indicazioni che troverai nelle mail di notifica)

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Patrocinio Gratuito
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico