Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

OSPITA IL COMPAGNO NELLA CASA COMUNALE SENZA DICHIARARNE LA PRESENZA 54ENNE MESTRINA GRAVEMENTE MALATA RICEVE DA INSULA UNA SANZIONE DI 9 MILA EURO

MESTRE. Ospitare qualcuno in una casa comunale può costare molto caro. E poco importa che questo “qualcuno” non sia stato ospite in modo  continuativo e che la sua presenza  nell’alloggio sia stata motivata dalla necessità di seguire una persona gravemente malata. Perché sotto questo profilo Insula, per conto del Comune, non ammette deroghe. Ed è così che R.V., 54 anni, assegnataria di un appartamento pubblico a Chirignago, si è vista arrivare proprio da Insula una comunicazione che l’ha messa in un totale stato d’angoscia. Alla donna, infatti, è stata comminata una sanzione amministrativa di circa 9 mila euro  (esattamente 8.992 euro) per aver ospitato da aprile 2013 a marzo 2015 una persona, il suo compagno,  che si è preso cura di lei senza averne dichiarato la presenza al Comune stesso. Un errore, per carità, nulla da eccepire. Ma la multa appare più che spropositata, anche considerando che R.V., come assegnataria di un alloggio comunale, non naviga certo nell’oro. Così, dopo aver tentato in vari modi di trovare una soluzione, ottenendo però solo una dilazione della sanzione , la 54enne mestrina ha deciso ora di rivolgersi allo sportello “sfratti e condominio” dell’Adico, anche in considerazione del fatto che Insula, braccio operativo del Comune, chiede pure il pagamento per l’ospite dei canoni 2016, quando però il compagno non risultava più presente nell’appartamento. “Il nostro ufficio legale – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’associazione – oltre a contestare la richiesta dei canoni del 2016 per l’ospite, ha ricordato a Insula che il compagno della donna non era rimasto nell’alloggio in casa in modo continuativo, e comunque la sua presenza era dettata dalla necessità di assistere la nostra socia gravemente malata.  Per questo chiediamo che la sanzione venga ridotto in modo massiccio in modo che la donna possa affrontarne la spesa”.

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico