Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

SALTA LA VACANZA A DUBAI, OPERAIO DI MIRA ATTENDE DA QUASI UN ANNO IL RIMBORSO DEI 2.600 EURO GIA’ VERSATI. INTERVIENE L’ADICO

MIRA. Doveva partire assieme alla famiglia lo scorso novembre. Destinazione: Dubai. Per questo motivo ha contattato tramite internet la Infinity Experience, azienda con sede a Lugano che si occupa di viaggi, e ha versato la quota necessaria, 2.664 euro, per passare una bella vacanza con moglie e figlia. Risultato? A quasi un anno da quella data e dopo vari rinvii l’uomo, Luciano B., 53 anni, operaio residente a Mira, non è ancora partito e, soprattutto, non ha ancora ricevuto indietro i suoi soldi e ha così deciso di rivolgersi allo sportello “vacanza informata” dell’Adico per ottenere indietro quanto già versato. La disavventura di Luciano B. comincia lo scorso novembre quando l’uomo, dopo aver prenotato la propria vacanza a Dubai, ha ricevuto dalla Infinity Experience una laconica comunicazione in cui si spiegava che c’erano stati alcuni problemi con gli altri viaggiatori che dovevano andare negli Emirati Arabi con lo stesso gruppo: “su 76 passeggeri – si legge nel messaggio – 36 non sono in regola con il passaporto nei tempi stabiliti dal contratto”. L’azienda ha dunque proposto varie soluzioni alternative per i viaggiatori: spostare il viaggio a dicembre, dal 4 al 10, farsi restituire i soldi oppure scegliere un’altra meta. L’operaio di Mira ha scelto di spostare la vacanza a dicembre ma, a pochi giorni dalla data di partenza, ha ricevuto un’altra mail: “il numero legale non è stato raggiunto, il viaggio è rinviato al periodo marzo aprile”. A questo punto l’uomo ha deciso di farsi rimborsare quanto versato a novembre e l’azienda ha risposto che avrebbe ricevuto i soldi entro il 15 luglio. Il 14 luglio, però, ecco un’altra sorpresa. La Infinity Experience, tramite il nuovo amministratore delegato, ha annunciato che “tutti i rimborsi sono confermati e onorati ma bisogna attendere fine settembre per la riorganizzazione dell’attività finanziaria”. A questo punto Luciano B. si è rivolto all’ufficio legale dell’Adico che, come spiega Carlo Garofolini, presidente dell’associazione, “ha messo in mora l’azienda chiedendo intanto l’immediata restituzione di quanto versato dal nostro socio. Fortunatamente tale società non è sparita e manda periodicamente delle comunicazioni. Però, a un anno di distanza dalla prenotazione del viaggio, constatiamo che il nostro iscritto non è né partito né ha ricevuto indietro i soldi, molti, che ha versato”. Ricordiamo che lo sportello “vacanza informata” di Adico si occupa di: richieste di risarcimento danni in caso di disservizi aerei (ritardo o cancellazione del volo, overbooking, bagagli smarriti o danneggiati ecc.); controversie con agenzie di viaggio, tour operator, in occasione di crociere; alloggi/strutture ricettive non corrispondenti alle informazioni ricevute (hotel, b&b, casa in affitto); problemi con prenotazioni via Internet; dubbi su clausole contrattuali o polizze assicurative; mancata copertura delle spese mediche da parte della compagnia assicurativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico