Gli sportelli di Adico Associazione Difesa Consumatori

Contatta gli esperti dell'Associazione per trovare una risposta rapida ed efficace ai tuoi problemi attraverso gli Sportelli tematici

Testamento e Successioni

Al momento della morte di un congiunto il coniuge o, in sua mancanza, i parenti più prossimi, devono compiere tempestivamente diverse operazioni. In alternativa, Adico può mettere al vostro servizio la propria pluriennale esperienza occupandosi di tutti gli adempimenti burocratici in vostra vece. Servizio di:

  • Assistenza  per la redazione del testamento;
  • Assistenza per la rinuncia all’eredità;
  • Compilazione della dichiarazione di successione; Volture;
  • Cessazione di contratti in essere intestati al de cuius

Testamento

Il testamento è un atto con il quale ciascuno può disporre, per il tempo in cui avrà cessato di vivere, delle proprie sostanze. Il testamento olografo è la forma più semplice di testamento e, nello stesso tempo, la più riservata: esso deve essere scritto per intero, datato e sotto-scritto di pugno dal testatore.

Dichiarazione di successione

Deve essere presentata, in caso di possesso di beni immobiliari, entro 12 mesi dal decesso all’Agenzia delle Entrate competente in riferimento all’ultima residenza del defunto. A seguito degli accertamenti fiscali sarà corrisposta l’imposta di successione con aliquote Variabili secondo il grado di parentela e alle quote ereditate. La ricevuta del pagamento tramite F23 sarà presentata congiuntamente alla pratica presso L’Ufficio delle Entrate.

Dichiarazione per la variazione IMU/TASI

Quando nell’eredità sono presenti degli immobili non occorre inviare al Comune in cui sono ubicati la dichiarazione IMU relativa alle variazioni, a patto che venga registrata presso l’Agenzia delle Entrate la relativa dichiarazione di successione.

Dichiarazione TARSU/TARES

In caso di decesso del titolare di un immobile bisogna avvisare il Comune della modifica del soggetto passivo d’imposta, da individuarsi negli eredi subentranti, con apposita comunicazione all’ufficio competente.

Denuncia variazione Canone RAI

In caso di morte dell’abbonato, l’erede non ancora titolare di canone TV deve richiedere l’intestazione a proprio nome del canone già intestato al defunto inviando una lettera raccomandata all’indirizzo: Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino, Ufficio Territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T., Casella postale 22 – 10121 Torino (To). In tal modo l’erede beneficerà del periodo per il quale il canone era già stato pagato. In attesa dell’aggiornamento dell’intestazione a nome dell’erede, il rinnovo del canone deve essere effettuato con il preavviso di rinnovo oppure tramite un bollettino del libretto  recante la vecchia intestazione, restando invariato il numer di Canone Tv. Se invece l’erede è già titolare di un canone deve richiedere l’annullamento di quello intestato al defunto tramite raccomandata all’indirizzo indicato contenente la data e il luogo di decesso dell’intestatario. Gli eventuali arretrati non corrisposti sono in ogni caso a carico dell’erede.

Pensione INPS

L’evento del decesso deve essere comunicato alla sede INPS, con una certificazione di morte ed il libretto di pensione. Congiuntamente sarà inoltrata la richiesta di reversibilità al Coniuge superstite e di riscossione dei ratei maturati agli aventi diritto.

Utenze

Le variazioni d’intestazione vanno comunicate alle ditte fornitrici d’apparecchi o contatori Per l’erogazione di luce, gas, acqua e utenze telefoniche. Presso l’ufficio comunale competente va data disdetta o variata l’intestazione della cartella sui rifiuti.

Banca

Dopo la comunicazione mediante copia dell’atto ufficiale di morte, il conto è momentaneamente sospeso nell’attesa della produzione di un atto notorio attestante gli eredi. Eventuali cointestatari dovranno aprire, nel frattempo, un conto alternativo e Provvedere alla variazione degli appoggi bancari riguardo alle utenze in essere.

Assicurazioni

Informare, fornendo il relativo atto di morte, le società intestatarie di polizze sugli infortuni o rischio di morte o sull’automobile.

Armi da fuoco

Entro otto giorni dal decesso occorre comunicarne il cambio di detenzione ai Carabinieri di Zona per i successivi adempimenti.

Contattataci senza impegno per informazioni: ti risponderemo in 48 ore

LA NEWSLETTER

Inserisci la tua e-mail nel modulo e premi invia per iscriverti alla nostra newsletter.

Iscrivendovi alla newsletter riceverete le nostre mail contenenti notizie sulle principali tematiche consumeristiche e non solo. Oltre alle notizie, riceverete anche i nostri comunicati stampa che vengono inviati alla stampa locale e nazionale.

Accetto l'informativa sulla privacy

PROGETTI SPECIALI

  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Successioni e Testamenti
  • Sportello Diritto di Famiglia
  • Sportello Amministrazione di Sostegno

ALTRI PROGETTI

Consulta i progetti di Associazione Difesa Consumatori

Eli-net l'azienda di Spinea, Venezia che ha realizzato il sito di Adico