ACCORDO SULLA LUDOPATIA FRA ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA’ E AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI

Realizzazione di studi e ricerche in particolare sul gioco d’azzardo: è l’obiettivo dell’accordo firmato tra l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.Si tratta, spiega una nota, “dell’avvio di una collaborazione di valenza strategica tra l’Agenzia – autorità di regolazione del comparto dei giochi e dei tabacchi – e l’Istituto Superiore di Sanità – organo tecnico scientifico del Servizio sanitario nazionale”. L’accordo, che avrà una durata di 5 anni, rinnovabili, prevede, tra l’altro, una specifica attività di ricerca epidemiologica sulla dipendenza dal gioco d’azzardo, fenomeno su cui manca ancora in Italia un sistema di rilevazione rigoroso e sistematico. Le ricerche verranno condotte dall’Istituto in totale autonomia e indipendenza.

Fonte: Avvenire

2 risposte

  1. Ci vogliono ricerche, soldi e tempo per provare quello che basta il buon senso per saperlo. la dipendenza dal gioco ha rovinato e continua a rovinare persone e famiglie, ma gli interessi di chi ci guadagna valgono di più così, come per ogni cosa i butta fumo negli occhi e si finge di voler comprendere a fondo il problema; buona strategia per prendere/perdere tempo e soldi per continuare senza cambiare nulla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.