ADICO TORNA A SAN PIETRO DI STRA PER PARLARE DI TRUFFE. APPUNTAMENTO ALLE 15 NEL CENTRO CIVICO DI VIA ROMA

C’è il venditore porta a porta che “strappa” con escamotage incredibili contratti da migliaia di euro, ci sono i finti addetti del gas, o della luce, o I finti preti che si intrufolano nelle case per rubare. E poi, ancora, operatori di call center che si spacciano per una compagnia diversa rispetto a quella per cui lavorano, mail fraudolente. Sono tantissime le possibili truffe che ogni giorno provocano “vittime” fra persone di qualsiasi sesso e di qualiasi età. A farne maggiormente le spese, però, sono soprattutto le persone anziane, molte volte soggetti più deboli ed esposti degli altri. E’ in tale contesto che, a grande richiesta, Adico torna domani, sabato 23 aprile, al centro civico di San Pietro in Stra, in via Roma n. 6, nell’ambito dell’iniziativa “anziani: come evitare le truffe” organizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali di Stra. Alle 15 Carlo Garofolini, presidente dell’Adico, e Alessandro Baldin, dell’ufficio legale dell’associazione, forniranno consigli e “dritte” su come scongiurare raggiri e anche furti. Il dibattito verrà allargato anche al tema “banche”, visto il gran numero di persone, soprattutto anziane, che si sono rivolte all’assaciazione dopo aver visto naufragare i risparmi di una vita a causa del proprio istituto di credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.