Allarme rincari, come difendersi. L’articolo di Papernest per Adico

Nell’ambito della collaborazione digitale avviata fra Adico e Papernest, vi proponiamo uno degli articoli pubblicati sul loro blog e relativi al caro-bollette. Il 2022 sembra essere caratterizzato da continui rincari dei prezzi, non solo in ambito energetico ma persino dei generi alimentari e del carburante. Per questo motivo tagliare le spese e risparmiare in bolletta diventa fondamentale. In questo modo si possono mantenere i costi stabili ed evitare che la crisi energetica influisca sui risparmi. I modi per risparmiare in bolletta spesso corrispondono anche alle modalità per ridurre i consumi. Infatti questi comportamenti responsabili ti aiutano non solo a tutelare il tuo portafoglio, bensì anche a vivere in modo più green e sostenibile. A fronte dell’emergenza climatica questo vantaggio non è da sottovalutare. Perciò ecco alcune indicazioni su come ridurre i costi dell’energia di casa e risparmiare! Alcuni comportamenti utili per risparmiare in bolletta Per risparmiare in bolletta a volte non sono necessari dei cambiamenti drastici allo stile di vita. Anzi, molte volte il modo più semplice ed efficace per diminuire i costi è quello di optare per semplici attenzioni e comportamenti di tutti i giorni. Eccone elencati alcuni. • Scegliere con cura gli elettrodomestici, che sono tra i macchinari che possono consumare maggiormente in casa e gravare sulla bolletta della luce. Non solo è imperativo optare per prodotti a risparmio energetico, ma sarebbe consigliabile utilizzare programmi e modalità “eco”. • Limita la modalità stand-by dei dispositivi come la televisione o il microonde. Per mantenere la spia accesa dello stand-by ottieni uno spreco di energia, che incide sulla tua bolletta luce. • Anche l’illuminazione è importante e per ridurre i costi il consiglio è sostituire le lampadine di casa con modelli LED a risparmio energetico, in modo da diminuire il costo di accensione della lampadina fino al 90%. • Invece per risparmiare nella bolletta gas è utile diminuire i tempi della cottura, prediligendo l’uso del microonde e del forno tradizionale. Persino la pentola a pressione è uno strumento valido per diminuire i tempi minimi di cottura, così come i coperchi. Come scegliere le offerte e risparmiare in bolletta Un altro ruolo fondamentale è giocato ad esempio dalle proposte presenti in ogni città, come le offerte luce e gas a Venezia. Difatti le condizioni contrattuali possono avvantaggiare o penalizzare nel risparmiare in bolletta. Ad esempio, valutare tra una tariffa monoraria o bioraria è fondamentale per adattare la promo alle abitudini di consumo. Nel primo caso si ha un prezzo costante, ideale per chi è sempre a casa. Al contrario nel secondo caso si ha una divisione dei prezzi secondo le fasce orarie in cui si è più a casa e durante le quali si pagherà meno. Per aiutarti a sottoscrivere una tariffa vantaggiosa e in grado di farti risparmiare in bolletta può essere utile utilizzare i comparatori online (qui un esempio). Grazie a questi strumenti gratuiti si può avere un confronto su quali siano le promozioni luce e gas effettivamente più convenienti. L’Associazione Difesa Consumatori può aiutarti a risparmiare Se stai subendo un’ingiustizia o non capisci perché le tue bollette si stiano triplicando, l’Associazione Difesa Consumatori è una realtà che potrebbe aiutarti a ritrovare il risparmio in bolletta. L’Adico fornisce un servizio di supporto e lo sportello di ascolto ai consumatori che hanno vissuto cattive esperienze con i gestori luce e gas e, più in generale, con le aziende del settore.

2 risposte

  1. Buongiorno, vorrei segnalare che in previsione del prossimo passaggio nel mercato libero obbligatorio, e della crisi dovuta alla guerra in Ucraina, siamo subissati di call center che chiedono di passare ad altro fornitore, distributore, di luce o gas, senza capire quello che ci dicono, visto che non è di facile comprensione la fattura così elaborata.
    Senza contare i tempi di passaggio a nuovo contratto che possono arrivare a 6 mesi.
    Insomma a parte arera on line che da qualche spiegazione in merito, nessuno ci capisce e ci si deve fidare di quello che ci dicono, e di fornitori e distributori c’è ne sono molti. Possibile non avere una fattura chiara e semplice che riepiloga tutti i costi effettivi? Nessuno ne parla dei vari movimenti consumatori nel territorio?

    1. SAlve signor Mauro….noi non ne parliamo? Guardi, se naviga nel nostro sito troverà decine e decine di articoli nostri a riguardo. Questa settimana sull’argomento siamo usciti su Nuova Venezia, Mattino Padova, Televenezia, Radio Company. Ci mancherebbe altro che non intervenissimo. Abbiamo fatto anche vari articoli sulla lettura delle bollette. Tutto si può dire tranne che non abbiamo affrontato l’argomento.
      Le auguro una buona serata
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.