Aziende di luce e gas scatenate dopo il lockdown, molte le denunce degli utenti per modalità commerciali scorrette. Garofolini: “chi è nel mercato tutelato non abbia fretta la liberalizzazione è prevista fra oltre un anno”

VENEZIA. La totale liberalizzazione del mercato è prevista fra più di un anno, a gennaio 2022. Quella, con ogni probabilità e salvo imprevisti, sarà la data definitiva e non ci saranno altri rinvii. Ma subito dopo il lockdown, come ha potuto verificare Adico accogliendo le segnalazioni e le denunce di molti cittadini mestrini, soprattutto anziani, le aziende fornitrici di luce e gas sono tornate all’attacco, utilizzando modalità commerciali di vendita a volte molto discutibili. Contratti fatti firmare a dispetto della reale volontà del contraente, offerte strabilianti che si rivelano delle fregature, venditori che si presentano con il nome di una azienda ma poi ne rappresentano un’altra, dati carpiti con metodi ingegnosi e truffaldini. In questo panorama caotico, i venditori quasi sempre annunciano l’imminente passaggio al mercato totalmente libero e la scomparsa di quello tutelato, mettendo in agitazione le persone più anziane. “Vogliamo ricordare che la liberalizzazione, più volte prorogata, andrà in porto secondo i programmi definitivi l’ 1 gennaio 2022 – spiegano gli esperti dell’Adico –. Non occorre farsi prendere dalla frenesia perché c’è tutto il tempo per riflettere a valutare. Fra l’altro il mercato tutelato non sparirà da un giorno all’altro ma contemplerà un periodo per così dire, ibrido.  Attenzione dunque alle offerte di venditori porta a porta e di call center, c’è tutto il tempo per valutare fra le tantissime offerte del mercato. La liberalizzazione può rappresentare una buona opportunità, basta valutare con calma, sapendo appunto che il mercato tutelato sarà ancora presente per molti mesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.