Da lunedì scorso 14 certificati anagrafici sono scaricabili gratuitamente. Adico: “ancora una volta tagliati fuori gli anziani

Prosegue con una rapidità forse eccessiva la digitalizzazione della pubblica amministrazione. L’ultima novità scaturita dall’esplosione della tecnologia riguarda la possibilità di scaricare on line da soli e gratuitamente 14 certificati anagrafici tramite il portale www.anagrafenazionale.interno.it oppure www.anagrafenazionale.gov.it.. Un grande vantaggio, non c’è che dire, ma solo per chi sa utilizzare il computer. In pratica – come già denunciato per altre questioni del genere – la digitalizzazione selvaggia rischia di tagliare completamente fuori le persone anziane soprattutto quelle molto in là con gli anni (ultraottantenni). Non è vero, infatti, come è stato affermato da qualche componente del governo, che ormai quasi tutti hanno un pc con collegamento a internet. E non è vero, altresì, che i “nonni” hanno comunque figli e nipoti sempre pronti ad aiutarli. “Insistiamo molto su questo aspetto – sottolinea il presidente dell’Adico, Carlo Garofolini – temiamo davvero che una intera generazione venga tagliata fuori o penalizzata dalla tecnologia, che comunque porta innegabili vantaggi alla comunità. Teniamo conto che da qualche giorno le Poste chiedono 12 euro per chi fa l’identificazione allo sportello per lo spid. E già questo l’abbiamo definita una scelta penalizzante soprattutto per gli anziani. Ora quest’altra decisione avvantaggia di certo gran parte della cittadinanza. Ma chi non è in grado di scaricare i moduli dal web, dovrà andare all’anagrafe e pagare cifre che si possono aggirare attorno ai 25 euro”.

Ecco l’elenco dei certificati scaricabili direttamente dall’apposito portale.   

  • Anagrafico di nascita
  • Anagrafico di matrimonio
  • cittadinanza
  • esistenza in vita
  • residenza
  • residenza AIRE
  • Stato civile
  • Stato di famiglia
  • Residenza in convivenza
  • Stato di famiglia AIRE
  • Stato di famiglia con rapporti di parentela
  • Stato Libero
  • Anagrafico di Unione Civile
  • Contratto di Convivenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *