“Da tre settimane senza posta”, i residenti di Chirignago chiedono aiuto all’Adico

CHIRIGNAGO (Venezia). Cosa sta succedendo a Chirignago con il servizio postale? Se lo stanno chiedendo, preoccupati, i residenti della zona di via Cavanis e via Bosso che da tre settimane non trovano nulla nella buca delle lettere. Il disservizio, che sembra diffuso in altre zone del comune di Venezia, non ha trovato per ora una spiegazione. “I cittadini che ci hanno segnalato il problema, dicono di aver provato più volte a contattare il servizio postini di Mestre – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – mentre il reclamo inviato tramite i canali ufficiali non ha portato alcun risultato. Per questo hanno deciso di rivolgersi a noi, sicuri che un nostro intervento possa essere di stimolo per sbloccare questa situazione di impasse”. Lo stop della consegna potrebbe essere legato anche al pensionamento con quota 100 di alcuni postini che coprivano la zona, anche se questa resta solo una supposizione che deve essere confermata (o meno) dalle stesse Poste Italiane. Di certo, però, il disservizio non può proseguire ancora a lungo anche perché, spiega ancora Garofolini, “il rischio è che vadano smarrite comunicazioni importanti. Senza contare che alcuni residenti sono stati costretti ad acquistare in edicola quelle riviste che solitamente arrivavano per posta. Un disagio che deve quanto meno trovare una valida motivazione”. In tale contesto, conclude il presidente dell’associazione,  “chiediamo ai cittadini che vivono lo stesso problema, di contattarci per capire quanto diffuso sia l’odioso disservizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *