Dazn fa marcia indietro: resta la doppia utenza

Il caso Dazn rientra: la possibilità di doppia utenza con lo stesso abbonamento resta fino al termine della stagione calcistica, l’allarme scattato fra i tifosi dopo le indiscrezioni di metà settimana non è più tale.

“Nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso” annuncia l’azienda stessa in una nota, dopo che nei giorni scorsi era circolata l’ipotesi di uno stop possibilità di avere accesso contemporaneo allo stesso abbonamento con due utenze e con due device distanti tra loro.

Sarà dunque possibile continuare ad accedere con un abbonamento e guardare eventi live con due device diversi contemporaneamente. “L’abbonamento dà diritto all’utilizzo del Servizio Dazn su un massimo di due dispositivi contemporaneamente – prosegue la pay-tv -. L’utente accetta che i dati di login siano unici per lo stesso e non possano essere condivisi con altri. In tale contesto, abbiamo consentito la visione su due dispositivi, in maniera contemporanea, attraverso lo stesso abbonamento, per offrire un’esperienza personale più ricca all’interno di un unico contesto domestico. Fin dall’inizio del Campionato di calcio di Serie A abbiamo constatato un considerevole incremento di comportamenti non corretti che non può essere ignorato. Tuttavia, nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l’obiettivo di tutelare l’interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *