DIRITTI E ROVESCI, ADICO E BLURADIO INSIEME PER I DIRITTI DEI CONSUMATORI. MARTEDI’: AGENZIE IMMOBILIARI, SEMPRE PIU’ PERSONE SI RIVOLGONO ALL’ADICO PER DENUNCIARE “RAGGIRI” NELLE PROPOSTE D’ACQUISTO. GIOVEDI’: IMPIEGATO LIDENSE RICEVE UNA BOLLETTA DELLA LUCE DA 6 MILA E 600 EURO. GRAZIE AD ADICO DOPO UN ANNO DI “TRAVAGLI” ENI STORNA QUASI TUTTO L’ IMPORTO ADDEBITATO. GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

Un foglio da firmare, nel quale si manifesta l’interesse per un’abitazione, e un deposito da lasciare per dare ancora più forza alla manifestazione d’interesse. E’ questo, in poche parole, il significato della proposta d’acquisto, strumento utilizzato dalle agenzie immobiliari nella mediazione fra potenziali compratori e proprietari. In questi giorni Adico ha ricevuto diverse segnalazioni di persone che si sentono raggirate dalla proposta d’acquisto. L’argomento verrà discusso martedì alle 10.10. Quasi un anno e mezzo di “travagli”, fra chiamate al call center, raccomandate, minacce di sospensione della fornitura. Fino alla risoluzione della faccenda, grazie all’intervento dell’ufficio legale dell’Adico. Per M.L., impiegato del Lido, i problemi cominciano a marzo 2014, quando Eni spa gli invia una bolletta di conguaglio della luce da circa 6mila e 600 euro. Se ne parlerà nella puntata di giovedì (ore 10.10).

Ricordiamo che i podcast delle rubriche sono poi sempre disponibili sul sito di BluRadio Veneto all’indirizzo Internet http://bluradioveneto.it/categorie/tag/adico. Per sintonizzarsi su BluRadio Veneto: 88.70 FM e 94.60 FM.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.