DOMANI PARTONO I SALDI INVERNALI, MA A VENEZIA SONO GIA’ COMINCIATI IN DUE NEGOZI SU TRE

I saldi invernali cominciano domani. Anzi, no, sono già cominciati da alcune settimane, come succede da diversi anni. Secondo un monitoraggio dell’Adico effettuato in questi giorni in centro a Mestre e all’interno di alcune attività della grande distribuzione, due negozi su tre propongono da giorni gli sconti alla cassa pure ai clienti non fidelizzati. L’indagine si è concentrata esclusivamante sui due comparti più coinvolti dagli sconti codificati per legge: calzature e abbigliamento. E’ qui che si attende il volume d’affari più consistente.
Il monitoraggio ha coinvolto 28 attività commerciali di scarpe (12) e di abbigliamento (16) distribuite sia nel centro mestrino che nei centri commerciali del Terraglio. “Grazie alla collaborazione di alcuni volontari – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – abbiamo visitato i negozi chiedendo esplicitamente la possibilità di ottenere uno sconto, sottolineando la vicinanza con i saldi. Ebbene, come immaginavamo la maggior parte dei commercianti ha confermato la possibilità di acquistare con lo sconto già prima del 3 gennaio”.
In generale, su 28 attività “visitate”, 19 hanno accolto l’esplicita richiesta di effettuare uno sconto. Fra i 16 negozi di abbigliamento, 11 hanno confermato la possibilità di avere la merce già in saldo, gli altri hanno rinviato l’ooportunità al 3 gennaio. Fra i 12 negozi di scarpe, 8 hanno accordato lo sconto, gli altri no.
“Naturalmente questo comportamento è figlio di una situazione anomala – continua Garofolini –. I saldi sono a ridosso del Natale, tanto più quest’anno che sono stati anticipati al 3. Diventa dunque una corsa contro il tempo, sia da parte dei negozianti che da parte delle famiglie”.
Gli sconti proposti durante il nostro monitoraggio variano dal 30 al 50%. Bisogna anche dire, continua Garofolini, che “noi ci siamo mossi come clienti non abituali. Per i clienti fidelizzati, al di là degli sconti alla cassa, i commercianti, soprattutto le grandi catene, adottano anche la tecnica del messaggino o della mail. Naturalmente bisogna rivedere qualche cosa per quanto riguarda i saldi, anche perché inevitabilmente gli sconti anticipati rappresentano concorrenza sleale per chi non li applica”.
Adico intanto ha lanciato anche quest’anno la campagna “Fotografa il tuo acquisto“. Oggi è l’ultimo giorno utile per per immortalare il vestito, il paio di scarpe o l’articolo desiderato, inquadrando bene il prezzo. Da domani, invece, sarà possibile confrontare il costo dello stesso e verificare se lo sconto proposto sia reale o fittizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.