Emergenza Coronavirus, Adico chiede ad Actv il rimborso (parziale) degli abbonamenti annuali per studenti. Garofolini: “i ragazzi sono rimasti a casa forzatamente e non hanno usufruito del servizio ”

VENEZIA. Come si comporterà l’Actv con gli studenti che hanno acquistato un abbonamento annuale? E’ questa la domanda che molti cittadini stanno ponendo ad Adico in questi giorni convulsi, mettendo in luce una delle tante problematiche, seppur secondarie, che scaturiscono dalle restrizioni imposte dal governo per combattere il Coronavirus e, in questo caso specifico, dalla chiusura delle scuole.

Proprio per questo l’associazione ha deciso di inviare una lettera all’azienda di trasporto locale (e, per conoscenza, al Comune), invitandola a prevedere o la restituzione dell’importo per i mesi di servizio non utilizzati forzatamente o, in alternativa, un “buono” che valga per il prossimo anno scolastico.

“In questo difficilissimo periodo la nostra attenzione è ovviamente tutta rivolta alle conseguenze sanitarie causate dal virus – spiega Carlo Garofolini –. Ma è ovvio che le restrizioni stiano provocando una serie di conseguenze economiche che sono di sicuro secondarie ma che devono comunque essere affrontate. Abbiamo raccolto le proteste di molte famiglie con figli, in questi giorni, inizialmente relative alle rette degli asili nido e delle scuole per l’infanzia, ora anche legate agli abbonamenti annuali per studenti. Un tema già affrontato più volte prima dell’emergenza, dato che Actv fa pagare, pur scontato rispetto al costo mensile, un abbonamento per dodici mesi quando la scuola in realtà è chiusa per i tre mesi estivi. Secondo noi, adesso, in questa situazione delicatissima, bisogna congelare l’abbonamento per i mesi di chiusura forzata delle scuole oppure rimborsare gli studenti. Ci sono genitori che hanno sborsato fino a 600 euro”.

Ricordiamo che un abbonamento annuale riservato a studenti costa fra i 180 e i 230 euro nella rete urbana (compresa la rete di Chioggia) e fra i 310 e i 630, a seconda della tratta, per l’extraurbano.

34 commenti su “Emergenza Coronavirus, Adico chiede ad Actv il rimborso (parziale) degli abbonamenti annuali per studenti. Garofolini: “i ragazzi sono rimasti a casa forzatamente e non hanno usufruito del servizio ””

    1. E un altro tema da affrontare. Consideri che allo stato attuale non se ne discute per un concetto che non condivido ovvero che comunque le auto in teoria possono muoversi. ma ovviamente questo ragionamento non ha senso.Attendiamo di vedere se ci saranno novita- in merito nel decreto economico di aprile.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  1. Andrea Costantini

    È una giusta richiesta, che potrebbe anche aiutare le famiglie in questo momento difficile. Speriamo che ACTV abbia la sensibilità di accoglierla.

  2. Giovanni Bravin

    Lo dice il nostro Codice Civile, artt. 1463 e segg. (SEZIONE II – Dell’impossibilità sopravvenuta) ADICO dispone di legali che vi aiuteranno.
    Buona fortuna!

    1. Grazie, noi siamo qui. Chiamateci allo 041/5349637 *dal luned= al venerd= con orario 9/13 e 15/18.
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

    2. Grazie, io ho provato a chiamare infatti actv, ma hanno risposto che per ora non c’è nessun rimborso, se cambia qualcosa fatecelo sapere. Vi ringraziamo per quello che fate

      1. Salve signora Luana, abbiamo deciso di avviare una azione collettiva di richiesta di rimborso. Se ha bisogno di delucidazioni ci contatti allo 041-5349637 (dal lunedì al venerdì ore 9-13 e 15-19).

        Distinti saluti
        Gianluca Codognato
        uff. stampa Adico

  3. Federica Cosmo

    Buongiorno Adico, io ho scritto una mail all’amministrazione Actv proprio l altro ieri relativa alla questione abbonamenti. E molto celermente mi è stato risposto che non sono previsti rimborsi. Premetto che ho 2 figli adolescenti abbonati x un tot. Di 500€ annuali. Direi che sto regalando soldi x niente. Come faccio a sapere se accolgono la Vs richiesta?. Rettificheranno la risposta o devo riscrivergli io? Grazie!!

    1. Salve signora,
      noi attendiamo risposta ma al momento non è giunta.Quando e se sarà la pubblicheremo nel sito. Questa è comunque la risposta del momento ma a nostro giudizio i argini per chiedere il rimborso per un servizio che non è stato forzatamente utilizzato a nostro giudizio ci sono tutti. le cose sono tutte in divenire e noi stiamo valutando come muoverci anche in vista del prossimo decreto economico in arrivo ad aprile.

      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

      1. Federica Cosmo

        Grazie x la gentile risposta.
        Oggi infatti l’ ente Actv ha prelevato dal mio c/c la rata prevista di fine Marzo puntuale come sempre.
        Trovo la cosa assurda e scorretta visto che la Sita di PD invece sta andando incontro agli abbonati. In fondo hanno decimato le corse, usando così meno gasolio e hanno meno manutenzioni da eseguire sui mezzi. Ne stiamo perdendo tutti, solo loro guadagnano con il minimo sforzo. Furbi!

        1. Salve, io mi auguro che torni il buon senso e si riconosca per gli abbonati annuali Actv (in particolare per gli studenti) la sospensione dei pagamenti per il periodo in cui continuerà a durare l’emergenza e il rimborso per il mese di marzo. Siamo più che convinti che si possa far valere l’impossibilità sopravvenuta e vi terremo aggiornati sulle nostre azioni che comunicheremo tramite sito e newsletters.

          distinti saluti
          Gianluca Codognato

          1. Federica Cosmo

            Grazie mille x l’ interessamento e la disponibilita. Buon lavoro e speriamo in una buona soluzione.

          2. Grazie a lei. Ci chiamano in tanti per questo motivo, non molleremo la presa anche perchè ormai è quasi sicuro che la scuola non riprenderà fino a settembre.

            Distinti saluti
            Gianluca Codognato
            uff stampa Adico

  4. Mauro Pelizzaro

    Buongiorno

    pur comprendendo la richiesta ed i presupposti, le comunichiamo che non sussistono le condizioni per rimborsare titoli di viaggio acquistati e non utilizzati per cause conseguenti alle restrizioni stabilite da provvedimenti governativi.

    Tali restrizioni sono dovute a evidenti cause di forza maggiore e non sono ascrivibili a responsabilità dell’azienda.

    Spiacenti di non poter soddisfare la sua richiesta. Questa è la risposta che ho ricevuto sul dafarsi se c’era la possibilità di scalare sul prossimo anno. Speriamo bene perché regalare 840 euro a chi non so chi non mi sembra giusto

    1. Sale signor Pellizzaro,
      la ringrazio per avermi inviato la risposta, fra l’altro anche altre persone me l’hanno girata avendo fatto la sua stessa richiesta. Sono convinto che questa risposta sia provvisoria anche perchè assurda. Non è colpa loro, certo, ma non è neppure colpa dell’utenza. Consideriamo anche che l’azienda ha comunque risparmiato avendo diminuito molte corse. Con gli avvocati stiamo studiando la strada per costringere l’azienda a un rimborso o a un buono per il prossimo anno. Se tutti ragionassero come fa Actv, allora nessuno dovrebbe ricevere rimborsi, sussidi e quant’altro. E’ un fatto straordinario per tutti non capiamo perchè debba esserlo solo per l’azienda e non per gli utenti. Ci segua tramite le nostre newsletter perchè agiremo presto su questo fronte. Intanto grazie per la segnalazione e buona giornata.

      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

    2. buongiorno sig. Pelizzaro
      sono veramente scorretti i responsabili dell actv, non è solo il fatto che stiamo regalando dei soldi a chi non si sa ma li stiamo buttando per un servizio pessimo, con poche corse e con i ragazzi costretti a stiparsi in pochi autobus perchè l’azienda non si degna di utilizzare più mezzi!
      osceni!
      le auguro una buona giornata
      Gloria

  5. MICHELE FARDIN

    buon giorno a tutti, ho anch’io lo stesso problema, mia figlia non va più a scuola a Mestre dal 24 Febbraio e ACTV l’altro ieri ha effettuato il prelievo della rata di Marzo e sono sicuro che farà anche quello finale di Giugno, questo non è giusto visto che non riprenderanno più la scuola ( notizia confermata oggi ), anche le agenzie di viaggio stanno dando i rimborsi o i voucher per i viaggi soppressi, penso sia la stessa cosa. Volevo in’oltre chiedere per quanto riguarda la scuola privata, se bisogna continuare a pagare le rette dei mesi Marzo-Giugno visto che le suole sono chiuse e a parte qualche breve lezione online un paio di volte alla settimana non stanno facendo più niente.
    Grazie

  6. Alessandro Bressanello

    Buongiorno
    come si fa ad essere aggiornati da voi sul caso “abbonamenti annuali actv?” esiste una news letter ?

  7. CARLA TAGARELLI

    Grazie del vostro interessamento, mi auguro che si giunga al più presto ad una soluzione, non è giusto pagare per un servizio già di per sè scadente ( i ragazzi sono ammassati sul pullman e spesso rischiano di rimanere a terra o farsi male), senza averne colpa.
    Carla Tagarelli

  8. CARLA TAGARELLI

    Grazie del vostro interessamento, mi auguro che si giunga al più presto ad una soluzione, non è giusto pagare per un servizio già di per sè scadente ( i ragazzi sono ammassati sul pullman e spesso rischiano di rimanere a terra o farsi male), senza averne colpa.

  9. Enrico Di Sopra

    Buongiorno,
    non limiterei agli studenti il problema.
    Anche i lavoratori non usufruiscono più del servizio, prima per la rarefazione del servizio, adesso per il limite ai passeggeri, per cui viene meno la certezza di salire sul mezzo…e purtroppo il lavoro non aspetta.
    Ho pagato 5 abbonamenti per me, i miei figli ed i miei dipendenti e siamo (e per un bel po’ saremo) costretti a muoverci a piedi.
    Grazie Enrico Di Sopra

    1. Salve, in effetti la diffida collettiva, inizialmente pensata per gli studenti, è stata allargata e lavoratori e pensionati anche. SE ha bisogno ci contatti allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

    2. Salve……abbonamenti annuali in casa……ma perché a fronte di 500 euro a persona..Actv non da’un servizio di sospensione …anche telematica ,della tessera?

      1. Salve, noi siamo aperti a qualsiasi soluzione venga incontro all’utenza. Come prima richiesta, però, abbiamo formulato quella del rimborso parziale dell’abbonamento. Se l’azienda avrà altre proposte (come la sua o lo “sconto” sul prossimo abbonamento annuale).

        Grazie intanto per il suo prezioso intervento
        Distinti saluti
        Gianluca Codognato
        uff. stampa Adico

  10. Salve, Paghiamo per nostra figlia un abbonamento annuale di €368 diviso in 4 rate. La prima è a sett. Con l’iscrizione, poi dicembre, marzo e giugno. Visto si sono presi anche quella del 31 marzo e ad oggi nn hanno emesso un comunicato a nostro favore, io e mio marito abbiamo deciso di bloccare il pagamento che avveniva attraverso la banca. Giusto o sbagliato nn importa, ma sono soldi nostri che effettivamente nostra figlia nn usufruisce e che come tutti ora ne abbiamo bisogno,oltretutto siamo senza stipendio da mesi perché la nostra attività è purtroppo obbligata rimanere chiusa. C’è qualche novità dal servizio trasporti?

    1. Salve, come forse saprete noi stiamo raccogliendo le adesioni per avviare una diffida collettiva ad Actv chiedendo il rimborso del 40% dell’abbonamento annuale per studenti. Le dico sinceramente che per forza essere il rimborso ma anche un prolungamento dell’abbonamento stesso in modo che per la prossima stagione scolastica si recuperino i mesi in cui non si è usufruito del titolo di viaggio. Se ci seguite sul nostro sito http://www.associazionedifesaconsumatori.it verrete aggiornati su tutto.

      Per quanto riguarda la sospensione dell’ultima tranche, è comprensibile ma sconsigliabile perché l’azienda potrebbe intervenire con una azione per il recupero del credito con ulteriore aumento dei costi per voi. Se avete bisogno potete contattarci allo 041-5349637 dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  11. Barbieri Rossella

    Buongiorno,
    Hanno ,ACTV, risposto ad un utente “le corse non sono state sospese quindi si paga”.
    Bene mi sono postata davanti alla pensilina una mattina alle 6.45 bene non è passato nessun autobus della linea che và dal mio paese a Padova. Ho filmato provatorio. In attesa ho bloccato il rid di fine maggio.

    1. Salve, consiglio anche a lei di contattarmi domani pomeriggio dalle 15 alle 19 allo 041-5349637 così le posso spiegare tutto a voce, sconsigliandole fra l’altro di bloccare il rid per ora.

      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  12. Giovanna Scatto

    Buongiorno,
    In famiglia siamo in 4, quindi lo stesso numero di abbonamenti annuali (2 adulti e 2 studentesse), mi pare impossibile non poter avanzare una richiesta di rimborso parziale per i mesi nn usufruiti a causa della pandemia! La sua opinione al riguardo?

    1. Salve, preferisco che ci sentiamo a voce se possibile perchè posso spiegarle meglio. Mi contatti pure domani pomeriggio (dalle 15 alle 19) se può, ovviamente, allo 041-5349637.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *