Emergenza Covid e rimborsi per i cittadini. “Cosa c’è da sapere”? Domani Adico ospite del gruppo MestreMia

MESTRE. Rimborsi. Ecco una delle parole più inflazionate in questo difficilissimo (e surreale) momento storico. Rimborsi per gli abbonamenti del trasporto pubblico locale utilizzati solo parzialmente, rimborsi per pacchetti vacanza saltati, rimborsi per le iscrizioni alle palestre relativi ai mesi di chiusura forzata e chi più ne ha più ne metta. Quali sono le tutele nei confronti dei consumatori? Quali azioni devono compiere i cittadini per ottenere la restituzione dei soldi? Cosa ha previsto il governo su questo fronte?

Sono questi i temi attorno ai quali ruoterà la diretta streaming in programma domani (ore 18) nella pagina del gruppo MestreMia (https://www.facebook.com/groups/mestremia/) che ospiterà l’intervento del presidente di Adico, Carlo Garofolini. Quello di domani è il primo di una serie di appuntamenti intitolati “Cosa c’è da sapere – nell’emergenza Covid-19 consigli utili per i consumatori”.

“Siamo molto contenti di continuare la collaborazione con l’associazione culturale MestreMia – commenta lo stesso Garofolini -. Crediamo sia molto utile informare i cittadini sui loro diritti e i loro doveri nell’emergenza Coronavirus. Quello dei rimborsi è un tema fondamentale e in parte trascurato da molti organi di informazione. Domani avremo modo anche di raccontare la nostra azione a favore degli abbonati Actv che ora si trovano nella condizione di ottenere dall’azienda o il prolungamento dell’abbonamento o un voucher da sfruttare entro l’anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *