ENEL GAS ANNULLA LE 35 BOLLETTE INVIATE A UN MEDICO TREVIGIANO PER UNA UTENZA CHIUSA OTTO ANNI FA. GAROFOLINI: “GRANDE RISULTATO OTTENUTO IN TEMPI RECORD”

Riceverà altre 35 bollette ma questa volta al loro interno ci sarà un segno meno prima dell’importo. Per Maria Alessandra Geremia – medico di base di Treviso che fra marzo e aprile aveva ricevuto appunto 35 fatture di Enel gas del valore totale di circa 7 mila euro per una utenza cessata otto anni fa – la soluzione dalla vicenda dai contorni kafkiani è giunta in tempi record. Dopo l’intervento dell’Adico, infatti, l’azienda ha ammesso l’errore, legato probabilmente a una voltura, e ha comunicato il prossimo invio di altrettante fatture con lo storno (l’annullamento, insomma) delle cifre richieste precedentemente. “La vicenda s’è risolta in tempi molto rapidi – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’associazione -. Enel, con una tempestività che abbiamo apprezzato, ha contattato la nostra socia scusandosi e annunciando la risoluzione del problema. Certo, c’è voluto il nostro intervento per mettere la parola fine alla vicenda ma possiamo dire di essere molto soddisfatti”. La storia del medico di base trevigiano ha avuto molta eco in città vista la particolarità del caso. Maria Alessandra Geremia, infatti,  medico di base che fino al 2008 aveva uno studio dentistico a Treviso, in due giorni ha ricevuto 35 bollette di Enel gas per un importo che si aggira attorno ai 7 mila euro. La dottoressa, che aveva ceduto l’attività a un altro dentista volturando l’utenza, ha subito contestato la richiesta dell’azienda senza successo. Dopo l’intervento di Adico, commenta ancora Garofolini, “Enel ha evidentemente analizzato bene la situazione capendo il proprio errore e annunciando che le bollette verranno stornate. Anche perché a quanto ci risulta pure il dentista che dal 2008 s’è insediato nello studio ha sempre pagato regolarmente le bollette. Ora la nostra socia riceverà altre 35 fatture, ma questa volta le aprirà con gioia visto che annullano le precedenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.