Errori Caf e Patronati

Dal 1988 a fianco dei consumatori

Sono decine ogni settimana le persone che si rivolgono all’Adico per chiedere assistenza di fronte a errori commessi da Caf e Patronati. Molte volte il contribuente che si rivolge a queste strutture perde somme o agevolazioni molto importanti a causa di sbagli da parte dell’operatore. Come muoversi in queste situazioni? L’ufficio legale dell’Adico, dopo aver analizzato le diverse situazioni, accompagna il socio nelle richieste risarcitorie e nelle contestazioni che il contribuente muove nei confronti dei Caf e dei Patronati.

Tutte le notizie sull’argomento

Errare è umano, per carità, ma quando è il portafogli a rimetterci digerire gli sbagli altrui è particolarmente dura. Soprattutto quando ci si è affidati a dei professionisti per compilare la dichiarazione dei redditi proprio per evitare di combinare qualche guaio con numeri, conteggi e dedali fiscal-burocratici vari. E ancora …
Documentazione presentata in ritardo (o mai presentata), errori nei calcoli, aliquote sbagliate, modelli 730 smarriti, conti eseguiti male. Addirittura, in un paio di casi, operatori “svaniti” nel nulla e sedi chiuse da un giorno a un altro. Insomma, i problemi dei contribuenti con Caf e Patronati rappresentano ormai uno dei …
Il Caf che sbaglia? Paga una sanzione ma le maggiori imposte sono a carico del contribuente. Cambiano così le norme a partire dalla dichiarazione dei redditi di quest’anno. Se i controlli non sono effettuati con cura e le detrazioni attribuite non spettano, la responsabilità viene divisa a metà: ai Caf …
MESTRE. Dalle sanzioni comminate tramite l’Agenzia delle Entrate o attraverso l’Inps alla perdita di benefici teoricamente dovuti (sconti sulle rette, assegni di maternità o disoccupazione, esenzioni ecc.). Sono ormai quotidiane le segnalazioni che Adico raccoglie tramite il proprio sito (oltre 500 interventi) o la segreteria e inerenti le conseguenze economiche …

In Evidenza

Partono tra poche ore gli incentivi statali per l’acquisto di vetture poco inquinanti stanziati dal Decreto Rilancio . Dal primo agosto, infatti, scattano i
Come da tradizione anche questa estate Adico non va in ferie. L’associazione dei consumatori continuerà a fornire assistenza ai cittadini