Finte mail dell’Inps, l’Ente previdenziale avverte: “è una truffa per sottrarre il numero della carta di credito”

Le truffe, si sa, corrono sempre più all’interno del web e, come sempre, non guardano in faccia nessuno, tanto meno i cittadini che, piegati dall’emergenza Coronavirus, sono più fragili e indifesi. In questi giorni l’Inps ha denunciato un tentativo di “phishing” (truffa informatica effettuata inviando un’e-mail con il logo contraffatto) tramite il quale ignoti malviventi cercano di sottrarre soldi a ignari utenti, convinti che si tratti di un vero messaggio dell’Inps. Ecco la comunicazione pubblicata dall’Ente previdenziale sul proprio sito. “L’’INPS avvisa gli utenti che è in corso un tentativo di truffa tramite email di phishing finalizzata a sottrarre fraudolentemente il numero della carta di credito, con la falsa motivazione che servirebbe a ottenere un rimborso o il pagamento del Bonus 600 euro. Si invitano tutti gli utenti ad ignorare email che propongono di cliccare su un link per ottenere il pagamento del Bonus 600 euro o qualsiasi forma di rimborso da parte dell’Inps. Si ricorda che le informazioni sulle prestazioni Inps sono consultabili esclusivamente accedendo direttamente dal portale www.inps.it e che l’Inps, per motivi di sicurezza, non invia in nessun caso mail contenenti link cliccabili”. Anche l’Adico raccomanda molta attenzione e invita i cittadini a non fornire mai dati personali tramite mail se non si è davvero sicuri di chi sia la controparte che li richiede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *