FRONTALE FRA AUTOBUS E MACCHINA IN VIA PALEOCAPA A MARGHERA, PENSIONATO MESTRINO SI RIVOLGE ALL’ADICO E OTTIENE 3 MILA EURO DI RISARCIMENTO

MESTRE. Il malore del conducente della vettura privata, l’invasione di corsia, lo scontro con il mezzo dell’Actv. E’ una dinamica semplice e drammatica quella concretizzatasi in via Paleocapa a Marghera lo scorso 5 ottobre. Un grave incidente che ha creato problemi a gran parte dei passeggeri presenti sull’autobus e in particolare ad A.R., pensionato mestrino che nella caduta ha subito una forte contrattura muscolare ed è stato trasportato in Pronto Soccorso. Ora l’uomo, che si è rivolto allo sportello risarcimento danni dell’Adico, ha ottenuto dall’assicurazione di Actv un indennizzo di oltre 3 mila euro per i danni fisici subiti. “Il risarcimento è stato riconosciuto in tempi brevi e di questo siamo molto soddisfatti – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico -. L’incidente non è avvenuto per colpa del conducente dell’autobus, questo lo sottolineiamo, ma  l’indennizzo viene riconosciuto dall’Actv in quanto il nostro socio in questo caso è un terzo trasportato, e quindi al di là delle responsabilità del sinistro, il risarcimento è in capo all’assicurazione del veicolo nel quale l’uomo si trovava come passeggero”. Lo scontro frontale è stato causato dall’improvviso malore dell’automobilista che ha invaso la corsia opposta scontrandosi con l’autobus. “Le conseguenze potevano essere di sicuro più gravi – continua Garofolini -. Però il pensionato che ha chiesto la nostra assistenza ha dovuto subire un ciclo di fisioterapia e alla fine gli è stata anche riconosciuta una percentuale di invalidità. L’indennizzo di 3 mila euro può essere definito un risultato molto positivo”. Lo sportello “risarcimento danni” dell’Adico ha aperto diverse pratiche nei confronti di Actv per incidenti avvenuti sia in autobus che in vaporetto. “Stiamo definendo in modo positivo varie posizioni – conclude Garofolini -. Ricordiamo ai cittadini che per poter giungere a una conclusione positiva e ottenere un risarcimento è fondamentale, oltre al referto medico, avere anche testimoni che possano confermare la dinamica del sinistro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.