I PADOVANI E LE VACANZE ROVINATE: STRUTTURE INADEGUATE, EXTRACOSTI, VOLI CANCELLATI. I DISAGI PIU’ FREQUENTI DENUNCIATI ALL’ADICO

Strutture del tutto inferiori rispetto a quanto promesso, disagi con i voli aerei, extracosti inaspettati, condizioni contrattuali non rispettate. Sono molte le problematiche che devono affrontare i vacanzieri ogni estate, come testimoniano i tanti casi seguiti dallo sportello “vacanza informata” di Adico.

Lo scorso anno, fra maggio e settembre, l’associazione ha affrontato una 40ina di casi “padovani”. Fra questi, più della metà (il 52%) ha riguardato problemi con la struttura prenotata. Fra le principali denunce da parte degli iscritti provenienti da Padova e provincia, la qualità delle strutture ricettive, ben inferiori rispetto a quanto promesso da internet o, anche, dalle agenzie di viaggio. In tale contesto, come spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico, “molte persone iscritte da noi hanno segnalato la distanza eccessiva dalla struttura alla spiaggia, o, in casi più clamorosi, la mancanza di pulizia o di servizi essenziali come l’acqua. Altro problema molto frequente, gli extracosti non comunicati nella fase di prenotazione, anche per quanto concerne vacanza all inclusive”. Più di un padovano su quattro, poi, s’è rivolto lo scorso anno all’Adico per disagi legati al volo aereo. “Qui i casi più frequenti sono due – continua Garofolini -. I ritardi o le cancellazioni dei voli e lo smarrimento delle valige. In entrambe le situazioni la azioni per far valere i propri diritti vanno quasi sempre a buon fine”. Lo scorso anno il 14% dei padovani che si sono rivolti allo sportello “vacanza informata”  ha denunciato grandi disservizi legati ai trasferimenti, in particolare ai trasferimenti con il traghetto. “Quando abbiamo avviato lo sportello sulle vacanze – spiega Garofolini – abbiamo potuto constatare quanto siano diffuse e articolate le problematiche che si materializzano ogni estate. E siamo orgogliosi di aver risolto moltissime situazioni spesso ingarbugliate grazie all’intervento del nostro ufficio legale”.

Ecco i principali campi d’azione dello sportello “vacanza informata”: richiesta di risarcimento danni in caso di disservizi aerei (ritardo o cancellazione del volo, overbooking, bagagli smarriti o danneggiati ecc.), controversie con agenzie di viaggio, tour operator, in occasione di crociere, alloggio non rispondente alle informazioni ricevute (hotel, b&b, casa in affitto), problemi con prenotazioni via Internet, dubbi su clausole contrattuali o polizze assicurative, mancata copertura delle spese mediche da parte della compagnia assicurativa. Nel sito dell’ Adico (www.associazionedifesaconsumatori.it) si può scaricare il vademecum per una vacanza senza brutte sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.