Inflazione, primo rialzo dopo 10 mesi

Ad aprile l’inflazione rialza la testa e sale allo 0,6% dallo 0,4% di marzo: è il primo rialzo dopo dieci mesi consecutivi di calo. La ripresa dell’inflazione, secondo l’Istat che ha diffuso la stima provvisoria, è legato a “fattori di natura stagionale” ed “è principalmente imputabile all’accelerazione della crescita su base annua dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti e alla riduzione dell’ampiezza della flessione tendenziale dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati”.

Su base mensile l’inflazione è aumentata dello 0,2%: tale rialzo è effetto agli aumenti, legati a fattori stagionali come le festività pasquali, dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+2,2%) e di quelli Ricreativi, culturali e per la cura della persona (+1%).

Il carrello della spesa va ai minimi dall’agosto del 2010: ad aprile scende, infatti, allo 0,4% su base annua in forte rallentamento dallo 0,7% di marzo. Secondo la stima provvisoria dell’Istat, ad aprile, i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona diminuiscono dello 0,1% su base mensile. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto, invece, non variano rispetto a marzo e crescono dello 0,5% su base annua ( era +0,4% a marzo).

(fonte agenzia TMNews).

Una risposta

  1. Fortunatamente l’effetto RENZI, si inizia a toccare con mano, oppure è, ancora l’effetto dell’incapace LETTA, o, lo strascico del prof. Senatore MONTI, che da quando è Senatore vogliono chiudere anche il senato, per evitare che faccia altri danni, sarebbe opportuno far fare il giusto e meritato riposo al Monarca che ce li ha imposti, anche la politica di professione logora, anzi io proporrei per il pensionamento dei politici professionisti (già quelli che non hanno mai lavorato) di applicare le norme vigenti con le agevolazioni previste per i mestieri usuranti come ad esempio palombari, turnisti, minatori, ecc. quello che si spenderebbe in più, si guadagnerebbe in danni evitati alla collettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.