PREZZO DEL PETROLIO IN RISALITA CON L’ACCORDO CON OPEC, RINCARI ALLA POMPA

Fonte: La Repubblica

Nuovi ritocchi al rialzo per i listini dei carburanti delle principali compagnie dopo l’accordo Opec per il taglio delle quote di produzione della settimana scorsa. Dopo un’ondata generalizzata di rincari tra venerdì e sabato scorsi, che hanno coinvolto TotalErg, Eni, Esso, Ip e Tamoil oggi hanno ritoccato all’insù i propri prezzi di nuovo Tamoil e TotalErg, ma anche Esso.

Stando alla rilevazione di Staffetta Quotidiana, Tamoil ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina, gasolio e Gpl. Per TotalErg registriamo un rialzo di 0,5 cent su verde e diesel e di un cent sul Gpl. Aumento di un cent al litro sul Gpl anche per Esso. In questo modo, le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta vedono la benzina self service a 1,461 euro/litro (+0,7 centesimi su venerdì), diesel a 1,303 euro (+0,7 cent, pompe bianche 1,276). Benzina servito a 1,563 euro (+0,5 cent), diesel a 1,410 euro/litro (+0,6 cent). Il Gpl costa 0,537 euro/litro (+0,2 cent), metano a 0,977 euro/kg (ancora invariato).

Commentando l’accordo sottoscritto dal cartello dei Paesi produttori, che prevede un lieve ridimensionamento della produzione giornaliera, la maggior parte degli analisti ha usato cautela sottolineando che mancano ancora i passi concreti e l’assegnazione dei tagli da effettuare tra i vari Paesi dell’Opec. Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia, parlando con Repubblica ha quantificato l’effetto di un rialzo del prezzo del barile sui mercati internazionali di 10 dollari, come alcuni stimano possa accadere entro il prossimo anno. “Con 10 dollari per barile in più avremo un recupero dei prezzi alla pompa, dai bassi valori attuali, di circa 10-15 centesimi: per la benzina torneremo dagli attuali 1,4 euro per litro a 1,55, mentre per il gasolio da 1,3 verso 1,45. Rimangono valori ancora enormemente lontani dai picchi del 2012 rispettivamente di 1,9 e 1,8 euro per litro”.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.