I PROBLEMI FINANZIARI FANNO “SCOPPIARE” LE COPPIE VENEZIANE: UNA SEPARAZIONE SU DUE DIPENDE DALLA CRISI ECONOMICA. ANCHE GLI OVER 65 SI LASCIANO

I problemi finanziari fanno aumentano le tensioni fra i coniugi veneziani tanto che una separazione su due ha fra i principali motivi scatenanti proprio la crisi economica scoppiata nel 2008. E’ questo il dato più emblematico emerso da una indagine effettuata dall’Adico – associazione difesa consumatori – attraverso lo studio delle principali caratteristiche delle coppie veneziane che in queste settimane hanno contattato lo sportello “separazione e divorzio consensuale” dell’associazione per chiedere una consulenza relativamente alla nuova legge introdotta lo scorso autunno e, in alcuni casi, per avviare le pratiche necessarie a priocedere con la separazione innanzi all’ufficiale dello stato civile.

In generale, sui 40 casi analizzati, il 65% delle coppie ha una età compresa fra i 42 e i 50 anniun altro 23% fra i 50 e i 65. Ci sono però anche tre coppie (8%) di over 65, che hanno deciso di sperarasi dopo oltre 25 anni di matrimonio, e due (4%) under 35.

Per quanto riguarda la durata del matrimonio, in oltre il 70% delle situazioni studiate è in dirittura d’arrivo dopo un periodo compreso fra i 10 e i 16 anni, ma nel 17% dei casi riguarda coppie che si sono sposate da meno di 5 anni.

I motivi del contrasto in tre casi su quattro hanno una causa scatenante comune: dissidi caratteriali sopiti (o sopportati) quando i figli sono piccoli, ma poi divenuti insostenibili. Emblematico che una coppia su due riferisca che la crisi economica ha anche accentuato la crisi familiare. Sono aumentati i litigi per problematiche economiche, motivati da una situazione di incertezza e di affanno che non favorisce i rapporti e incrementa le tensioni.

In relazione alla nuova legge 132 del 12 settembre 2014 – che introduce importanti novità in materia di separazione e di divorzio semplificandone, in presenza di determinate condizione, l’iter burocratico – Adico, tramite lo sportello “separazione e divorzio consensuale” (tutte le informazioni in merito si trovano sul sito www.associazionedifesaconsumatori.it fra i progetti speciali), assiste i coniugi sia a livello di consulenza, sia per la predisposizione di tutta la documentazione necessaria a portare a termine la procedura di separazione e di divorzio. Inoltre l’associazione garantisce la propria assistenza ai coniugi che intendano avviare le tradizionali procedure. Inoltre offre come servizio interventi di mediazione familiare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.