RAI WAY, ANTITRUST IN CAMPO SU ACQUISIZIONE

Ei Towers, società scorporata dal gruppo Mediaset che possiede le antenne di trasmissione del Biscione, lancia un’Opa su Rai Way, la società della Rai che è quotata a Piazza Affari che controlla le torri di viale Mazzini. L’offerta riguarda 272.000.000 azioni ordinarie Rai Way pari alla totalità del capitale sociale. Per ciascuna azione ordinaria Rai Way agli azionisti sarà riconosciuto un corrispettivo rappresentato da una componente in contanti, pari a 3,13 euro (corrispondente a circa il 69% della valorizzazione complessiva di ciascuna azione ordinaria Rai Way), e una componente azionaria, costituita da 0,03 azioni ordinarie EI Towers di nuova emissione (corrispondente a circa il 31% della valorizzazione complessiva di ciascuna azione ordinaria Rai Way). La valorizzazione è quindi pari a circa 4,50 euro per ciascuna azione ordinaria Rai Way, con un premio del 22% rispetto al prezzo di riferimento unitario delle azioni ordinarie Rai Way e del 52,7% rispetto al prezzo di riferimento unitario. In caso di integrale adesione, sarà pertanto pari a 1.225.332.800 euro, di cui 851.360.000 con riferimento alla componente in contanti del corrispettivo e 373.972.800 euro con riferimento alla componente azionaria del Corrispettivo.
L’offerta è subordinata al via libera dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, al via libera dell’assemblea straordinaria di EI Towers convocata per il 27 marzo 2015 e che l’offerente venga a detenere una partecipazione pari almeno al 66,67% del capitale sociale di Rai Way. Inoltre il Mise deve autorizzare la Rai a continuare lo svolgimento delle proprie attività avvalendosi della nuova società. Ei Towers, a tal proposito, si impegna a garantire alla Rai i mezzi e le risorse strumentali per l’espletamento delle prestazioni di servizio pubblico. Ei Towers auspica che l’offerta possa concludersi entro l’estate del 2015.
Il cda Mediaset ha esaminato e approvato i termini e le condizioni dell’operazione comunicata da Ei Towers per costruire un’aggregazione nazionale dell’infrastruttura di trasmissione televisiva. Mediaset pertanto, annunci in una nota, voterà a favore della proposta di aumento di capitale sociale nell’assemblea straordinaria di Ei Towers prevista per il 27 marzo.
Intanto l’Antitrust annuncia che valuterà l’eventuale acquisizione di Rai Way da parte di Ei Towers (Mediaset) per verificare se l’operazione porterà alla creazione o al rafforzamento di una posizione dominante sul mercato nazionale. L’operazione, sottolinea l’Antitrust, sarà valutata entro i termini previsti dalla legge sulla concorrenza, per verificare se questa comporti “la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante sul mercato nazionale, in modo da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza” (articolo 6 della legge 287 del 1990).

Dal governo, dopo le forti critiche che si sono susseguite per tutto il giorno, precisa che l’offerta di Ei Towers per Rai Way “conferma l’apprezzamento da parte del mercato della scelta compiuta dal governo di valorizzare la società facendola uscire dall’immobilismo nel quale era confinata”. In una nota Palazzo Chigi ricorda che un Dpcm del 2014 ha stabilito di mantenere in capo a Rai una quota non inferiore al 51%.

 

Fonte: avvenire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.