Scattano i rincari della benzina, la verde a 1,83 euro al litro

Dopo le prime avvisaglie del weekend prezzi in rialzo praticamente ovunque; gasolio a 1,728 euro al litro

Dopo le avvisaglie del fine settimana e dopo la mossa di Eni, il giro di rialzi dei prezzi alla pompa è praticamente completo. Nel frattempo, dopo una lunga fase rialzista, il mercato del Mediterraneo ha chiuso con il segno meno. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, hanno alzato i prezzi consigliati Esso (+0,5 cent su benzina e diesel), IP (+0,8 cent sulla benzina), Q8 (+0,5 cent su entrambi i prodotti) e TotalErg (+0,5). Salgono ancora dunque le medie ponderate nazionali dei prezzi fra le diverse compagnie in modalità servito: la benzina è a 1,835 euro/litro (+0,2 centesimi), il gasolio a 1,728 euro/litro (+0,1 centesimi). Fermo il Gpl Eni a 0,751 euro/litro, mentre continua il saliscendi del metano, oggi di nuovo a 0,991 euro/kg (+0,1 centesimi). La quotazione della benzina è scesa a 558 euro per mille litri (-2), quella del diesel a 574 euro per mille litri (-3). I prezzi registrati dalla Staffetta sono in modalità servito e calcolati sulla base di molteplici rilevazioni e al netto di differenziali e sconti.

(fonte RaiNews.it)

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.