Sui saldi estivi l’incertezza regna sovrana. Ma un mestrino su due li sfrutterà utilizzando anche il bonus-bollette da 200 euro

MESTRE. La voglia di shopping non manca e se lo shopping è scontato, ancora meglio. Di contro, però, l’inflazione galoppante rende tutto più imprevedibile, anche perché sul trend del caro-vita non si intravedono inversioni di tendenza. Insomma, mai come quest’anno le prospettive sui saldi estivi (in partenza domani) risultano incerte, come dimostra anche la mini-indagine svolta negli ultimi tre giorni da Adico che è riuscita a coinvolgere comunque 103 soci mestrini di diverse età, generi e professioni. Il risultato più eclatante riguarda il bonus 200 euro che pur essendo riservato alle bollette verrà utilizzato da molti proprio per gli acquisti dei capi in saldo, soprattutto costumi e scarpe.

Seguendo gli esiti del questionario, poco meno di un mestrino su due (il 48%) intende sfruttare gli sconti estivi mente un terzo del campione non investirà negli acquisti in saldo. Un quinto degli intervistati invece, non ha ancora deciso sul da farsi e sceglierà al momento, valutando eventuali opportunità e occasioni. Prendendo in esame solo i cittadini che sfrutteranno i ribassi, più della metà (il 52%) ammette di voler sfruttare il bonus da 200 euro proprio per comprare in saldo, visto che durante l’anno lo shopping si è di fatto bloccato a causa di un potere d’acquisto sempre più limitato dai rincari.

“Ormai siamo abituati a non vedere più le resse davanti ai negozi come succedeva negli anni d’oro del commercio – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – tanto più che i saldi estivi hanno da sempre molto meno appeal rispetto a quelli invernali. Diciamo però che stiamo riscontrando nella gente una grande voglia di straviarsi dopo due anni davvero difficili a causa della pandemia. Ciò significa che in molti hanno programmato un po’ di vacanze, soprattutto al mare. Quindi nei prossimi giorni prevediamo che più di qualcuno sfrutterà l’opportunità dei saldi estivi per acquistare quantomeno costumi, asciugamani, accessori da spiaggia. Non si faranno però follie anche se la novità di quest’anno, rappresentata dal bonus 200 euro nella busta paga di luglio di molti lavoratori e pensionati, darà sicuramente una spinta verso gli acquisti scontati”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.