Vendite Porta a Porta

Dal 1988 a fianco dei consumatori

La nuova frontiera dei raggiri si è allargata di recente ai venditori porta a porta. Lo sportello dedicato è nato un anno fa a fronte delle innumerevoli richieste d’aiuto da parte di cittadini disperati, “colpevoli” di aver firmato un contratto molto oneroso presentato dal venditore come depliant o catalogo non impegnativo economicamente. Grazie all’ufficio legale dell’associazione il 99% dei casi viene risolto con l’annullamento del contratto e l’eventuale restituzione della caparra.

Tutte le notizie sull’argomento

Ieri si è celebrata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La nostra associazione è stata invitata alla “maratona” organizzata dall’associazione culturale MestreMia con la quale collaboriamo da tempo. Ecco di seguito l’intervento del nostro presidente Carlo Garofolini incentrata sulle truffe nei confronti delle donne anziane, soprattutto ultraottantenni. Anche …
Una volta c’erano le gite organizzate, solitamente in autobus dove, in cambio di una escursione gratuita, gli ospiti dovevano sorbirsi la presentazione di un set di pentole presentate in pompa magna. Da qualche anno, invece, questa modalità commerciale si è trasferita negli alberghi e come dimostrano le numerose segnalazioni che …
Il lockdown non è finito solo per i “normali” cittadini. Anche i venditori porta a porta sono tornati all’attacco con la solita grinta e l’usuale faccia tosta. Vittime preferite? Naturalmente gli anziani, soprattutto ultraottantenni che vivono soli (circa 25 mila nel Comune di Venezia, di cui 16 mila donne) e …
Il Coronavirus aveva inevitabilmente fermato anche loro. Ma adesso stanno tornando all’attacco con più determinazione di prima. Stiamo parlando naturalmente dei venditori porta a porta, sia quelli che propongono nuovi contratti di luce e gas sia quelli che offrono prodotti per la casa con la tecnica del catalogo. Sono molte …

In Evidenza

Ieri si è celebrata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La nostra associazione è stata invitata alla “maratona”
MESTRE. Ha atteso questo momento da trent’anni. Perché è dal 1991 che denuncia i gravissimi problemi di infiltrazioni, muffa, insalubrità