VERSANO 1.500 EURO PER L’APPARTAMENTO AD AMESTERDAM MA LA CASA NON ESISTE. VACANZE ROVINATE PER UNA COPPIA TOSCANA. INTERVIENE L’ ADICO

Sono tanti i motivi per cui una vacanza può “fallire”. Strutture inadeguate, promesse disattese, voli cancellati e molto altro ancora. Quando poi si viene letteralmente truffati, allora le ferie possono trasformarsi in un vero incubo accompagnato dalla rabbia. Ed è stato proprio un incubo quello vissuto in estate da una coppia toscana che aveva prenotato una settimana di vacanza in Olanda tramite il sito www.amsterdamflaterentals.com. Una volta arrivati ad Amsterdam, infatti, i  due si sono scontrati con una realtà sconvolgente: la casa in cui avrebbero dovuto alloggiare non esisteva. Una beffa clamorosa, non c’è che dire, anche considerando che avevano già versato circa 1.500 euro su un conto corrente fornito dal sito. Ora la coppia toscana ha deciso di rivolgersi allo sportello “vacanza informata” dell’Adico per cercare di recuperare quanto inutilmente speso per un appartamento “fantasma”. “I nostro due soci – spiega Carlo Garofolini – ci hanno riferito di essere abituati a girare l’Europa e di prenotare sempre alloggi per sentirsi più liberi rispetto agli orari di un albergo. Come sempre hanno dunque navigato su internet individuando un sito che sembrava fare al caso loro. In realtà fin dall’inizio hanno avuto qualche dubbio, visto che i contatti sono sempre avvenuti per mail e i gestori non hanno voluto mai fornire un numero telefonico. Alla fine la coppia si è fidata del proprio istinto e purtroppo è rimasta truffata”. Ora l’ufficio legale dell’Adico si muoverà cercando di individuare l’intestatario del conto corrente su cui la coppia ha effettuato il versamento. “Quando ci si trova di fronte a un raggiro di questo genere – continua Garofolini – il timore è che il truffatore abbia messo in atto gli accorgimenti necessari per non essere individuato. Ma faremo tutto ciò che è possibile per recuperare quanto investito dai nostro soci. Detto questo, il nostro consiglio sia con l’e-commerce che con le prenotazioni on-line è quello di informarsi bene prima di effettuare un acquisto. Molte volte basta anche scrivere il nome del sito stesso su internet per leggere i feedback degli utenti. I truffatori in questo mondo sono sempre più numerosi e furbi per questo bisogna stare attentissimi a non farsi fregare. Anche se molte volte l’abilità dei malviventi supera tutte le barriere dei possibili controlli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *