Bollette, da aprile aumenti del 3,8% per la luce e del 3,9% per il gas

Aumenti in vista per le bollette di luce e gas. Il continuo crescere dei prezzi delle materie prime andranno a pesare, a partire da aprile, del 3,8% per l’elettricità e del 3,9% per il gas sulle tasche di ogni famiglia tipo in tutela.

Per la “famiglia-tipo” (rappresentata da consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW e 1.400 metri cubi annui di consumi per il gas) la spesa per l’energia elettrica nell’anno compreso tra il primo luglio 2020 e il 30 giugno 2021 sarà di circa 517 euro, (-0,7%) rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente con un risparmio di circa 4 euro su base annua mentre per la bolletta del gas la spesa sarà di circa 966 euro (-5,2%) con un risparmio di circa 52 euro su base annua. Il risparmio complessivo annuale sarà di circa 56 euro.

Fonte: CorriereEconomia.it

4 risposte

  1. Enel ed Eni dichiarano bilanci con utili stratosferici (alla faccia delle famiglie italiane in difficoltà). Detti utili sono merito di voci, nelle bollette , assolutamente incomprensibili e FORSE NON NECESSARI, che producono bollette “esagerate. Esempio spesa materia euro 7 totale bolletta euro 45. Una voce che io non sono in grado di controllare oneri sistema euro 19. Sicuramente è tutto in regola ma lo stato di chi fa gli interessi?

    1. Sale signor Giorgio….purtroppo lo Stato fa…i propri interessi. Gli oneri di sistema sono tasse che si incamera proprio lo Stato teoricamente per promuovere energie da fonti rinnovabili.
      Le auguro intanto una buona giornata
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *