CHIUSURA DELLA COOPCA DI VIA SAN DONA’, GLI EX SOCI CHIEDONO LA RESTITUZIONE DI QUANTO VERSATO. LA STORIA DI UN PENSIONATO VENEZIANO CHE SI E’ RIVOLTO ALL’ADICO

 Mettere via una parte dei propri risparmi puntando su un investimento all’apparenza sicuro e ritrovarsi in mano con un pungo di mosche. Succede spesso in questo periodo, soprattutto a molti cittadini che hanno puntato sulle azioni o sulle obbligazioni di certe banche. Ma c’è chi, come il pensionato mestrino Nazzareno Zorzi, 74 anni, ha visto (per ora) volatilizzare i suoi risparmi a causa dell’improvvisa e inattesa chiusura di un supermercato. Stiamo parlando della Coopca di via San Donà di Mestre (Venezia), che ha abbassato definitivamente le serrande un anno e mezzo fa lasciando a casa i dipendenti e spiazzando quanti avevano versato a quel punto vendita una parte dei propri averi. Ora Zorzi – che in questo lasso di tempo ha solo ricevuto una raccomandata nella quale la Cooperativa della Carnia gli comunicava che non avrebbe più potuto versare denaro nè tanto meno ritirarlo – s’è rivolto all’ ufficio legale dell’ ADico per riuscire a farsi restituire quanto investito. “Quando mi sono reso conto che il supermercato aveva chiuso i battenti – spiega Zorzi – sono rimasto di stucco, perchè non me lo sarei mai aspettato. Ma la sorpresa più grande è stata quella di non aver potuto riprendermi i miei 3 mila e 700 euro versati. Da un anno e mezzo attendo qualche risposta in merito ma per ora non s’è mossa foglia”. Ecco dunque che, come spiega il presidente dell’Adico, Carlo Garofolini, “attraverso il nostro ufficio legale faremo fare una visura camerale per capire bene come sia la situazione giuridica della Coopca e per valutare la metodologia di intervento. Invitiamo gli ex soci della cooperativa che abbiano versato parte dei propri risparmi in quel supermercato, a rivolgersi al nostro ufficio legale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.