Curarsi i denti è un lusso, in tanti scelgono le cliniche multipoltrona ma poi se ne pentono. E chiedono aiuto all’Adico

Il teorema è semplice: curarsi i denti è costoso, molta gente non arriva a fine mese, in tanti decidono di non curarsi i denti. C’è però un’altra conseguenza che si inserisce in questo logico assioma: negli ultimi anni un gran numero di persone ha scelto di rivolgersi alle cliniche odontoiatriche, quelle per intenderci con un gran numero di stanze e di poltrone e altrettanti medici, restandone altamente insoddisfatte.

Adico nel 2018 e nel 2019 ha aperto innumerevoli pratiche nei confronti di diverse strutture di questo tipo: da Vitaldent a Dentix, da Dentalcoop a DentalPro fino ovviamente a IdeaSorriso,  fallita qualche tempo fa. Le principali contestazioni di chi frequenta questi studi multipoltrona si riferiscono a lavori fatti male oppure interrotti all’improvviso, a costi poco trasparenti o a chiusure forzate, come quella appunto di IdeaSorriso.

“Fra i nostri soci – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’associazione – c’è chi ha pagato un impianto che non è stato concluso, chi ha ricevuto richieste di pagamenti extra e non programmati, chi non sopporta più di essere seguito da dentisti diversi, chi ha lasciato una sostanziosa caparra o ha pagato l’intero intervento, magari indebitandosi con una finanziaria, in una struttura che ha poi chiuso i battenti. Non diciamo che queste cliniche non sappiano lavorare, in molti casi al loro interno operano persone molto qualificate. Ma è proprio la tipologia della proposta che, pur garantendo spese minori rispetto a uno studio tradizionale, non garantisce una assistenza a regola d’arte. E lo si è visto soprattutto nel 2018 e nel 2019 quando abbiamo aperto una miriade di pratiche nei confronti di queste realtà”.

In oltre il 60 per cento dei casi l’attività svolta dall’ufficio legale dell’Adico è andata a buon fine, un altro 30% di pratiche risulta ancora in via definizione, il restante 10% non ha avuto seguito soprattutto a causa di chiusure improvvise.

In ogni caso, “quando si hanno problemi legati a questo tipo di cure la cosa migliore è quella di scrivere una diffida per tentare una mediazione extragiudiziale. Se non si ottengono risultati, non resta che il Tribunale ma l’esito di una azione giudiziale può essere molto costoso e il risultato è incerto”.

3 commenti su “Curarsi i denti è un lusso, in tanti scelgono le cliniche multipoltrona ma poi se ne pentono. E chiedono aiuto all’Adico”

  1. Giovanni Bravin

    Premetto che mii riferisco esclusivamente a VitalDent, infatti i loro associati (franchisee) erano più interessati alla Vostra dichiarazione dei redditi che non al Vostro vero problema. Può essere che avessero previsto interventi urgenti che invece, potevano essere procrastinati nel tempo. Se non eravate in grado di pagarli subito, potevano coinvolgere una finanziaria. Loro non ci sono più, ma i Vostri debiti sono rimasti. Mi sembra che si applichi il detto: “Cornuti e mazziati….”

  2. Rinaldin Franco

    Anch’io ho avuto una pessima esperienza con lo STUDIO DOTT. E. M. Sestiere Cannaregio a Venezia e mi pare con studi in altre città del Veneto.
    Infatti a seguito di una delle mie numerose visite di controllo l’igienista di tale studio verificò una piccola carie su un molare, mi feci subito visitare dal dentista dello studio tale Dott. J.G. il quale testualmente mi disse che bisognava aspettare qualche mese prima di curare la carie perchè era piccola e difficile da raggiungere per fare la cura. Come d’accordo dopo qualche mese tornai per la visita di controllo e lo stesso dentista Dott. J.G. molto tranquillamente e quasi con noncuranza mi disse che la carie non si poteva più curare e che bisogna estrarre il dente !!!
    Rimasi sbalordito e stupefatto ed ora farò causa a tale studio e a tale dentista e pensandoci su mi pare di aver capito il motivo di tale comportamento e cioè siccome questo studio fa soprattutto molti impianti dentali i vari dentisti dello studio fanno il possibile per arrivare alla estrazione dei denti per proporre poi l’applicazione di impianti ovviamente molto più costosi e molto redditizi!!!
    Scrivo questo soprattutto per dire ai vari pazienti di stare molto attenti a questa specie di dentisti e se necessario di fare denunce e di rivolgersi per tutelarsi a dovere alle varie associazioni consumatori come ADICO che segue molto bene i vari consumatori.
    Con l’occasione vi invio i miei cordiali saluti.

    1. Signor Rinaldin, grazie sia per il complimenti che per la preziosa testimonianza che conferma i nostri timori (tra l’altro ampiamente testimoniati dai soci che seguiamo). Le chiedo perdono se tolgo qualche dato sensibile dal suo commento, non è per fare censura è che per esperienza sappiamo che il rischio di esporsi a querela è molto elevato. Naturalmente se ha bisogno di noi ci contatti pure allo 041-5349637 (siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19).
      Gianluca Codognato
      uff stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *