Errore del portale di prenotazione, gruppo veneziano paga due volte il supplemento bagagli per il volo aereo. Interviene l’Adico

VENEZIA. Biglietti economici, bagaglio a mano carissimo. Ormai è questa la regola dei voli low cost che consentono risparmi quasi sicuri, salvo intoppi (non così rari). Proprio parlando di “intoppi”, la nostra associazione, tramite lo sportello vacanza informata sta tutelando un gruppo di viaggatori veneziani, “vittime” loro malgrado di un disguido, per usare un eufemismo, per il quale, in teoria, si trovano costretti a pagare ancora una volta il bagaglio a mano per il ritorno, anche se quella spesa era già compresa nei ticket già acquistati. Questa la storia. Il gruppo ha acquistato tramite il portale E-dreams cinque biglietti d’ andata e ritorno da Treviso a Bari (e viceversa) per un costo complessivo di circa 410 euro. Nella spesa erano ricompresi anche i bagagli a mano entro i 10 chili per i quali le compagnie low cost, in questo caso la Wizzair, richiedono un supplemento. All’andata, nessun problema; al ritorno da Bari, invece, al gruppo è stato richiesto un nuovo esborso di circa 120 euro perché non risultava il pagamento delle borse portate a mano. “Attendiamo risposte dal portale E-dreams – commentano dall’Adico – con il quale però non è sempre facile comunicare. La cifra da recuperare è bassa ma è ingiusto dover pagare due volte un identico supplemento. Il rischio è di spendere più per questo “servizio” che per il biglietto stesso. Il nostro consiglio – concludono da Adico – è di prenotare i voli direttamente tramite i siti delle compagnie. Può succedere, infatti, che, prenotando attraverso altri canali, i rimborsi riconosciuti dal vettore per eventuali disservizi non vengano poi versati ai passeggeri. Non sappiamo se sia successo così’ anche in questo caso, ma il consiglio resta comunque valido”. 

2 risposte

  1. Capitata stessa cosa su volo Ryanair da Venezia a Napoli e ritorno. All’andata ok. Al ritorno ho dovuto pagare 60 euro del bagaglio in stiva. In fase di prenotazione dal sito il sistema chiede se lo stesso bagaglio è sia per andata che per ritorno. Flaggando su si, in realtà a sorpresa poi al ritorno il bagaglio non era compreso…. quando poi facevo il check in online il sistema proponeva anche servizi che avevo già pagato (assicurazione). Se uno non si accorge, rischia di pagare 2 volte.

    1. Grazie signora Laura per la testimonianza che dimostra evidentemente che la vicenda raccontata da noi non è un caso isolato. Monitoreremo la situazione. Un saluto.

      Gianluca Codognato – uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.