IL CARO AUTO ALL’ITALIANA: COSTA QUANTO MANTENERE UN FIGLIO

L’auto costa a noi italiani quasi quanto mantenere un figlio. O forse di più. Spendiamo tra i 600 e i 700 euro al mese, a seconda del carburante che si utilizza. Ed è tutto colpa dei prezzi della benzina, che appesantiti dall’Iva e dalle accise molto elevate, sono tra i più alti d’Europa. A cui si devono aggiungere i costi dell’assicurazione e delle tasse di proprietà, per i quali deteniamo un altro record.

È quanto emerge da uno studio, il CarCost Index, appena pubblicato dalla società olandese LeasePlan, che ha analizzato i costi di proprietà e delle auto, in undici paesi europei.

Solo in Olanda avere l’auto costa più che da noi. In media nei Paesi Bassi si pagano tra i 600 e gli 800 euro. Dopo questa nazione e dopo l’Italia, gli stati dove guidare è più caro, sono il Regno Unito e la Svezia. Qui si spendono intorno ai 600 euro al mese. Mentre il paradiso degli automobilisti si trova senza dubbio in Germania e nella Repubblica Ceca. In questi paesi si spendono poco più di 400 euro per un’auto a benzina e sui 450 per un diesel.

Oltre ai costi di carburante, a quelli per l’assicurazione e per il bollo, il CarCost Index, per stilare la sua classifica, ha tenuto conto di tutta una serie di altri fattori, a partire dal costo di acquisto del veicolo, fino alla perdita di valore, ai costi di riparazione e di manutenzione. Questi costi fissi, come la manutenzione e le tasse, rappresentano, se conteggiati tutti insieme, la spesa maggiore per l’automobilista. E incidono del 70 per cento sul costo totale. Soprattutto la perdita di valore del veicolo è il costo fisso maggiore, che da solo rappresenta una percentuale del 36 per cento.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.