La truffa del finto sms di Intesa San Paolo sarà protagonista della diretta streaming di MestreMia in programma giovedì. In studio gli esperti dell’Adico.


MESTRE. Quasi 200 pratiche aperte dall’Adico in pochi mesi per un importo “rubato” superiore al mezzo di milione di euro. Assume dimensioni sempre più ragguardevoli la cosiddetta truffa del finto sms, con il quale malviventi ingegnosi e senza scrupolo, sfruttando il logo di banca Intesa San Paolo, stanno prosciugando i conti di moltissime famiglie in tutta Italia. Il raggiro – basato su una sofisticata modalità informatica – sta traendo in inganno persone di ogni genere, età e professione. Fra le vittime, anche diversi bancari, pure dipendenti della stessa Intesa San Paolo. Giovedì 15 aprile (ore 18), durante la diretta streaming di MestreMia intitolata “cosa c’è da sapere?”, Carlo Garofolini, presidente dell’Adico, e la legale MariaGRazia Cangemi, coordinati dal presidente dell’associazione culturale, Andrea Sperandio, racconteranno al pubblico le modalità della truffa, le tecniche per difendersi e le azioni messe in campo per ottenere i rimborsi a favore dei soci. La diretta è trasmessa sulla pagina facebook di MestreMia (https://www.facebook.com/groups/mestremia/).  

6 risposte

  1. Salve, purtroppo anche io faccio parte del gruppo truffati, e devo dire due volte perchè una da quei delinquenti che hanno fatto si che cadessi in trappola svuotando due conti correnti, uno mio e l’altro di mia madre, pensionata e con su tre lire di risparmi nel quale ho la firma da una vita…e la seconda truffa dalla banca, che non ha riconosciuto che la falla è nel loro sistema e mi ha liquidato dicendo che i dati personali non si inseriscono e che quindi potrei essere complice, questo è successo a maggio 2020 quando un messaggio da gruppo isp, la sigla della banca intesa che mi diceva che era stato riscontrato anomalia sul conto e di cliccare sul link, mannaggia a me, ma che ve lo racconto a fare, potete capirmi bene, insomma ovviamente, dopo le loro indagini si riprendono i soldi che mi avevano riaccreditato, 7000£ a mamma e 1500£ a me. a tutt’oggi l’angoscia la rabbia la delusione e la mortificazione fanno parte del quotidiano. E tutt’ora continuano ad arrivare sms di truffe, oramai sono persi, ho provato a far contattare la direzione da un avvocato dei cittadini, senza nemmeno una risposta negativa brutti maleducati….Non ho altri mezzi per continuare con la pratica. mi hanno fatta sentire un incapace di valutare il rischio, ho pianto davanti a loro, con un click ho tolto i risparmi di una vita di mamma, sarà molto difficile tornare alla normalità economica. un saluto a tutti.

    1. SAlve signora Cristiana, se può consolarla è in ottima compagnia. Se ha bisogno ci contatti allo 041-5349637 (dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19).

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

    2. solo questo trentamilaeuro!!! soldi della mamma di mia moglie che servivano per chiudere un mutuo….spero che lassociazione contribuisca a farci ridare il maltolto! Maledetti.

    1. Salve signor Roberto, sono mortificato solitamemente informazioni fondamentali come queste non le dimentico essendo un giornalista! Ora lo aggiungo anche nel sito. Grazie ancora!!

      COMUNQUE E’ ALLE 18 CIRCA.

      Grazie ancora
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *