“Rimborso” abbonamenti Actv, l’azienda sta predisponendo sul sito il format” per le richieste. Garofolini: “ci auguriamo che sia tutto pronto entro fine mese”

MESTRE. Per il ristoro dei pendolari Actv dovrebbe essere solo questione di giorni. Il condizionale è d’obbligo ma la nostra associazione continua a monitorare la situazione e proprio ieri l’azienda ha comunicato ad Adico che “la Regione dovrebbe emanare delle linee guida e noi intanto stiamo predisponendo l’ambiente IT per l’emissione dei voucher”. Insomma, l’augurio è che entro fine mese, finalmente, i cittadini possano procedere con le domande di ristoro – il prolungamento dell’abbonamento o un voucher per i mesi di mancato utilizzo – tramite il sito di Actv. Sarà l’azienda di trasporto pubblico a comunicare le modalità con i propri canali comunicativi  ma chiaramente sarà possibile trovare tutte le novità anche sul sito di Adico (ww.associazionedifesaconsumatori.it). “Sono tante le persone che ci chiamano in questi giorni per sapere se ci siano notizie sul fronte rimborsi – spiega il presidente dell’Adico, Carlo Garofolini -. Noi contattiamo con frequenza l’azienda anche perché la nostra speranza è che almeno entro fine luglio sia tutto pronto per la presentazione delle domande. Come già annunciato, bisogna capire quanti mesi intendano riconoscere soprattutto agli studenti che sono i soggetti più interessati al ristoro. Ci saranno poi casi singoli e particolari, che dovranno appunto essere valutati da Actv. Ci auguriamo che si venga incontro agli abbonati che sono anche quelli che partecipano economicamente alla sopravvivenza dell’azienda”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *