RISPARMIATORI CONTRO IL SALVA-BANCHE: ”TRUFFATI E UMILIATI, RIVOGLIAMO I NOSTRI SOLDI”

Truffa legalizzata’, ‘vergogna’, ‘ladri’. Questi sono alcuni  dei cori che circa 200 azionisti e obligazionisti dei quattro istituti di credito (Banca Marche, Etruria, Carife e CariChieti), hanno urlato da piazza Montecitorio per protestare contro il decreto cosiddetto ‘Salva-banche’ voluto dal governo. Durante l’appuntamento, organizzato in occasione dell’inizio della votazione degli emendamenti sulla legge di Stabilità in Commissione Bilancio alla Camera, diversi manifestanti hanno raccontato la propria storia, spiegando come nonostante le rassicurazioni dei quattro istituti di credito, si siano ritrovati senza i risparmi di una vita da un giorno all’altro.

Fonte: La Repubblica

Una risposta

  1. Questa è una vera Truffa nei confronti della gente onesta che ha lavorato una vita per mettere qualche soldo per la vecchiaia.Siamo stati raggirati dalla Banca che ci assicurava nessun tipo di rischio( eventuali si riprendevano il capitale). Le Banche sotto COMMISSARIATO potevano far acquistare le obbligazioni emesse dalla stessa Banca? Il salvamento delle Banche lo dobbiamo fare noi coni nostri risparmi?La Banca D’Italia non ha controllato per quali motivi? Ci pensasse le ha sanare le Banche con il Fondo…… Vergogna è Dittadura vera .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.