Risarcimento da 25 mila euro per un 84 enne mestrino rimasto incastrato fra le porte automatiche del Famila. Decisivo l’intervento di Adico

MESTRE. Era rimasto incastrato fra le porte automatiche del supermercato Famila, nel rione Pertini, riportando numerosi traumi fra cui la frattura del femore. Ora, a un anno e mezzo di distanza da quell’episodio e dopo l’incessante lavoro condotto dal servizio risarcimento danni dell’Adico, V.Z., 84enne pensionato mestrino, ha ottenuto una indennizzo di circa 25 mila euro anche a fronte dell’invalidità permanente causata dall’incidente e dalla conseguente perdita della piena capacità psicofisica.

La vicenda risale al 28 marzo 2019 quando il pensionato, uscendo dal supermercato mestrino, è rimasto schiacciato dalle porte automatiche che si sono richiuse su di lui proprio mentre stava passando. L’anziano, una volta uscito dalla “trappola”, è stato soccorso dai clienti e dai dipendenti del Famila ed è stato portato immediatamente al Pronto Soccorso e poi all’ospedale, dov’ è rimasto ricoverato fino al 12 aprile. Per lui il problema più grave è stata la frattura del femore che, soprattutto a una certa età, può risultare una conseguenza rovinosa. Qualche tempo dopo il “fattaccio”, V.Z. si è rivolto all’Adico che ha avviato tutte le procedure per ottenere un adeguato risarcimento. “Il lavoro è risultato tutt’altro che semplice – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’associazione dei consumatori -. Il nostro legale si è rivolto prima a Famila il cui direttore, è giusto dirlo, ha provveduto subito alla denuncia del sinistro. La responsabilità è passata però alla ditta che ha installato le porte automatiche e, a cascata, all’azienda che realizza e installa le fotocellule. Per fortuna si è potuto accertare il malfunzionamento della fotocellula del Famila e, di conseguenza, l’assicurazione ha riconosciuto il risarcimento di circa 25 mila euro. Inutile dire che siamo molto soddisfatti. Il fatto in sé – conclude Garofolini – potrebbe sembrare un caso isolato. Invece non è la prima volta che Adico apre pratiche a favore di persone rimaste incastrate nelle porte automatiche di diversi punti vendita. Forse sarebbe il caso di capire perché a volte le fotocellule facciano le bizze, incidenti di questo genere non devono capitare più”.     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *